Home > Attualità > Comunicati Stampa > Somma Vesuviana, nasce un "Comitato" contro l’installazione dei (...)

Somma Vesuviana, nasce un "Comitato" contro l’installazione dei ripetitori

lunedì 22 ottobre 2012, di Comunicato Stampa


Giovedì pomeriggio dopo una discussione abbastanza animata tenutasi in contrada Starza della Regina con i cittadini della zona e delle zone limitrofe, cittadini incazzati dalla notizia (fonte stampa on-line) che alcuni Consiglieri comunali e un Assessore della attuale maggioranza hanno proposto di installare tre ripetitori Wind nella città di Somma vesuviana di cui uno proprio nella nostra zona , si sono costituiti in comitato contro la scellerata ipotesi della istallazione dei ripetitori ed hanno eletto i loro rappresentati nelle persone di :
Francesco Di Sarno ,Esposito Pasqualina, Rippa Alfredo,Guercia Lucia
P.S. La Corte di Cassazione proprio oggi 18/10/2012 ha dato ragione a Innocente Marcolini, manager che aveva chiesto pensione d’invalidità pari all’80%, sostenendo che l’uso di telefoni senza fili (cellulari e DECT) per diverse ore al giorno era una concausa del cancro benigno (ganglio di Gasser) che lo aveva colpito.
Figuriamoci quali danni possono provocare ripetitori che sparano onde 24 ore su 24 ai cittadini della zona , esposti ad una potenza di emissione continua e prolungata nel tempo. La salvaguardia della salute dei cittadini vale molto più di qualche euro per le casse comunali. I signori promotori sono così insensibili alla salute dei cittadini?

Il Comitato

Fonte foto rete

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.