Home > Politica > Somma Vesuviana, alla ricerca dell’ "eterogeneità", le forze di opposizione (...)

Somma Vesuviana, alla ricerca dell’ "eterogeneità", le forze di opposizione ad Allocca cominciano a riunirsi

mercoledì 31 ottobre 2012


Un primo incontro per "discutere di un modo diverso di amministrare Somma Vesuviana". Un prima tappa per capire se ci siano i presupposti per quella "eterogeneità" politica evocata da più parti da anteporre al centrodestra di Raffaele Allocca alle prossime amministrative di primavera. Cominciano a fare sul serio i partiti ed i movimenti opposti al primo cittadino. Dopo una serie di incontri bilaterali e l’accordo programmatico tra Polis e Popolari del Buongoverno si muovono anche il Pd e l’Udc. Ed è stata proprio la sede del partito scudocrociato il teatro del primo incontro allargato che ha visto protagonisti Vincenzo Piccolo dell’ Udc, Paolo D’Avino per i Popolari del Buongoverno, Salvatore Esposito dei Verdi, Giuseppe Nocerino per l’Idv, Polis con Giuseppe Di Palma, Aurora di Pasquale Piccolo, Pietro Allocca per il Pd e Lorenzo Metodio per Sel. Della riunione non è trapelato granché anche se è certo che ci sarà un prossimo appuntamento per delineare quelle che sono le linee programmatiche di una eventuale "grossa coalizione". Ed una prima coalizione sembrerebbe che si stia formando intorno al sindaco Allocca. Oltre alla partita interna al Pdl, che Allocca si sta giocando con il consigliere regionale Paola Raia, il primo cittadino potrebbe avere con sé anche Futuro e Libertà ed una lista civica di soli under 30. A queste andrebbe aggiunta la storica Lista Cuore, il movimento civico fondato dallo stesso Allocca.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.