Home > Politica > Stangata sulle tasse: Imu e Irpef al massimo per i cercolesi.

L’amministrazione comunale è stata sciolta a seguito delle dimissioni di 11 consiglieri comunali. I partiti scaldano i motori e si preparano al voto di aprile 2013.

Stangata sulle tasse: Imu e Irpef al massimo per i cercolesi.

Il neo commissario prefettizio, Antonio Scozzese ha rivisto le aliquote: "Necessario per far fronte ai minori trasferimenti da parte dello Stato. Inoltre - spiega - da alcuni mesi il comune si trova in anticipazione di cassa di circa 250mila euro".

giovedì 1 novembre 2012, di Patrizia Panico


CERCOLA. Aumento dell’Imu, per i cittadini di Cercola fino al massimo consentito dalla legge: una stangata che si abbatte trasversalmente su tutte le categorie immobiliari dalle proprietà ulteriori alla prima, fino agli immobili ad uso commerciale sia per quelli dati in affitto sia per gli immobili dove l’attività commerciale viene svolta direttamente dagli stessi proprietari. E’ quanto è stato deciso dalla nuova gestione amministrativa del comune su proposta del neo commissario prefettizio Antonio Scozzese. Il nuovo dirigente del palazzo comunale è subentrato all’incarico dell’ex sindaco Pasquale Tammaro la scorsa settimana, a seguito dello scioglimento del consiglio comunale provocato dalle dimissioni prima del sindaco, lo scorso 23 pomeriggio, seguite il giorno dopo da 11 consiglieri comunali tra maggioranza opposizione. Amministrazione sciolta, dunque, arrivano i primi effetti collaterali a carico dei cittadini con la stangata dei tributi che per l’Imu raddoppia l’onere rispetto alla prima rata. La decisione di rivedere e alzare al massimo le aliquote Imu, in particolare, confermando invece gli addizionali Irpef, già al massimo, è il primo provvedimento che Scozzese ha deciso insieme ai contabili dell’amministrazione nell’ambito di una seduta tematica convocata ad hoc, anche in vista della scadenza inderogabile del 31 ottobre. Termine entro il quale tutti i comuni dovrebbero deliberare la manovra per darne contezza allo Stato. L’approvazione della delibera che riguarderà esclusivamente in termini percentuale le aliquote e gli addizionali, del comune di Cercola, è stata fissata per questa mattina rinviando per la prossima settimana l’approvazione del bilancio previsionale del 2012. Insomma si prospetta una manovra “lacrime e sangue “ per i cercolesi, un provvedimento “impopolare ma necessario”, secondo Scozzese, che ha scelto di non procrastinare la stangata o dribblarla spalmandola su altre voci di bilancio per dare ossigeno alle casse comunali in sofferenza: “Il provvedimento che è stato adottato nell’immediato sull’aumento delle aliquote Imu e la conferma dell’addizionale Irpef già al massimo - dice il commissario - è necessario poiché consequenziale per l’adeguamento delle insufficienti risorse dell’ente causate, in primis, delle riduzioni generali dei trasferimenti erariali ai comuni da parte dello Stato. Effetto, quest’ultimo che si è poi combinato allo sforamento del patto di stabilità del comune di Cercola”. Sforamento che è costato una sanzione di oltre 300mila euro e la necessità dell’ente di richiedere un’anticipazione di cassa di altri 200mila euro. “Ora - spiega Scozzese - è necessario adeguare le risorse finanziarie dell’ente con le entrate affettive in cassa”. Casse al momento piuttosto vuote, tant’è che bisognerà attendere il varo del bilancio di previsione, previsto tra una settimana, per sapere che esito avranno i rimborsi dei buoni libro e la refezione scolastica: se sarà il comune a farsene carico, o se, al contrario, anche il ticket del buono pasto resterà a carico delle famiglie, come sta già avvenendo dal mese di ottobre: “Non posso ancora rispondere in merito a queste problematiche - aggiunge il commissario - bisogna rivedere le voci del bilancio”. Queste e altre urgenze si troverà ad affrontare Scozzese nei prossimi giorni anche se da una prima valutazione, all’apice delle sofferenze finanziarie del comune non ci sarebbe Tammaro con l’ex squadra di governo: “Non ho trovato una situazione di bilancio sconquassata e anomala - conclude - ma di certo ci sono altre vicende che, al contrario vanno approfondite”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.