Home > Sport > Club volley GPD Saviano: "Con la capolista Benevento speriamo di essere (...)

CAMPIONATO REGIONALE SERIE C FEMMINILE DI PALLAVOLO

Club volley GPD Saviano: "Con la capolista Benevento speriamo di essere NOI a volare"

"Per noi, queste prime di campionato sono state difficili e ancora di più lo sarà la partita di sabato contro la capolista Volare Benevento. Ma ancora una volta ce la metteremo tutta; affronteremo la gara con determinazione ma sopratutto con tanta umiltà", afferma Ilaria Auriemma.

venerdì 2 novembre 2012, di Mauro Romano


Nonostante il difficile approccio al campionato, in casa GPD Saviano regnano serenità e fiducia che il momento nero che imperversa da inizio stagione, possa finire presto.

Anche se per domani si aspetta la visita della capolista “Volare Benevento”, che finora ha vinto a man bassa tutti e tre incontri disputati, nessuna delle atlete è disposta a fasciarsi la testa prima di vendere cara la pelle.

Che sia un impegno improbo, non c’è alcun dubbio, ma, così come contro Pontecagnano, le ‘gufette’ del presidente Gennaro Morelli non sono disposte a vestire il ruolo di vittime predestinate. Solo a fine gara si tireranno le somme, e, se è il caso, saranno pronte ad applaudire le avversarie se si dimostreranno più brave di loro. Ma dopo, non prima!!!

In questa prospettiva si continua a lavorare a pieno ritmo in palestra. Le atlete stanno provando a raggiungere la forma migliore, anche se ripetuti infortuni hanno guastato non poco i programmi di coach Lello Curcio.

La preparazione atletica va di pari passo con quella tecnico/tattica. Col nuovo arrivo di Susy De Lucia il ‘roster’ può considerarsi completo e quindi, adesso, il tecnico sa definitivamente su chi poter contare.

Nonostante tutto, le avversità continuano a persistere. Oltre alla ‘centrale’ Claudia Rocco, che sta effettuando un graduale recupero a seguito dell’infortunio alla caviglia, si sta rimettendo in sesto Elvira Peluso, mentre a fermarsi per noie alla schiena è ancora Ilaria Auriemma.

E proprio da queste ultime due, apprendiamo la situazione loro personale e quella in seno al gruppo. “Io sto sempre a dosare le mie forze, a gestire i miei fastidi alla schiena. Ci sono piccoli miglioramenti, ma ho bisogno di approfondire il problema, magari la prossima settimana, con una risonanza magnetica”, esordisce la sfortunata atleta savianese Ilaria Auriemma.

“Insomma, sopporto e gestisco durante gli allenamenti per esser arruolabile il giorno della partita, per essere vicina alle mie compagne e dare un contributo concreto alla mia squadra. Per noi, queste prime di campionato sono state difficili e ancora di più lo sarà la partita di sabato contro la capolista Volare Benevento. Ma ancora una volta ce la metteremo tutta; affronteremo la gara con determinazione ma sopratutto con tanta umiltà. Questa settimana stiamo insistendo su alcune situazioni di gioco, su come confondere l’avversario attuando, perché no, qualche schema sul quale stiamo lavorando, per essere sempre più competitive.
Ma per far ciò ci vuole tanta attenzione e sopratutto non dobbiamo sprecare nulla!".

"La nostra è una squadra che sta crescendo di partita in partita – conclude l’Auriemma - ma per essere al top c’è bisogno che ognuna metta in campo tutte le proprie caratteristiche. Siamo un bel gruppo, dal primo momento in sintonia ed è ora che dimostriamo di essere anche una grande squadra. Dobbiamo aiutarci e cercare di non sbagliare, come suggerisce una frase di un video che ha pubblicato la nostra compagna di squadra Elena Irollo, sulla mentalità di gruppo vincente "... A volte puoi sbagliare, ma c’è sempre qualche tuo compagno che può rimediare...".

A condividere in pieno l’analisi di Ilaria Auriemma è Elvira Peluso, anche lei vittima di qualche acciacco che ne ha condizionato il rendimento in questo tribolato inizio di stagione. E aggiunge:

“Sono più che convinta che la pura sintonia, il duro lavoro settimanale e la determinazione di ognuna, possano essere tutti elementi che sfocino ai danni della capolista. Per quanto concerne le mie condizioni fisiche, al momento e per fortuna, tutto procede per il meglio: il recupero è graduale e coach Lello Curcio durante l’allenamento mi da le giuste direttive in modo tale da non sforzare eccessivamente l’addome. Di fatti non ho ancora provato a schiacciare con forza. Spero di poter recuperare al 100% così da poter essere ancora più vicina alla squadra e di dare in modo ottimale il mio contributo, se necessario. Il gruppo è compatto e sereno. Si prospetta per noi un ottimo campionato. Ne sono sicura!”.

Anche noi siamo pronti a scommetterci. Forza ‘Gufette’ … non molliamo!!! Che il bello deve ancora venire …

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.