Home > Cronaca > Ottaviano. Il commissario Vaccaro celebra la cerimonia del 4 (...)

Ottaviano. Il commissario Vaccaro celebra la cerimonia del 4 Novembre

lunedì 5 novembre 2012, di Giovanna Salvati


Ottaviano. Una cerimonia semplice, in silenzio ma nella piena sintonia ed unità nel riconoscere quanti, civili e militari, sono caduti e di quanti, ogni giorno continuano a soffrire, morire e soprattutto combattere per la loro patria. Con questi sentimenti il commissario prefettizio Claudio Vaccaro ieri mattina si è presentato alla città nella cerimonia nella ricorrenza del 4 Novembre, giorno delle Forze Armate. Una corona dinnanzi al monumento dei Caduti in piazza San Francesco, a pochi passi dal palazzo municipale. Lo stendardo del comune ed il tricolore ben in alto a sventolare l’appartenenza ad una patria, ma ancora di più il ricordo di quanti per quella stessa terra perdono la vita nelle missioni all’estero come in quelle in patria. Un momento di silenzio, di riflessione e soprattutto di unità che ha visto gli ex amministratori, i rappresentanti della polizia municipale e delle forze dell’ordine locali, i membri delle associazione militari e ancor di più i cittadini prendere parte al rito. Poche parole per il neo insediato commissario cittadino Vaccaro, insediatosi da pochi giorni ma già con le idee chiare. Per lui un semplice “sono onorato di esser qui” ma poi preferisce lasciare le parole alle sensazioni. Ha poi preluso alla deposizione della corona di alloro che due agenti dei vigili urbani hanno portato in dono al Milite, scortati dagli stendardi del tricolore e del comune. Con loro si è fermato chiedendo qualche minuto per una giusta riflessione alla quale hanno partecipato tutti i presenti in piazza. Un momento singolare, dove ha preso vita il sentimento di unità e orgoglio da una parte, ma anche di rabbia sul fronte opposto. Quella rabbia che inevitabilmente ha riportato alla mente il nome di un ultimo militare vittima di una mano omicida: l’appuntato Giovanni Sali, ucciso sabato pomeriggio a Lodi , durante un servizio di controllo come carabiniere di quartiere.

(Foto: fonte Facebook)

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.