Home > Cultura > Nella III edizione della Giornata Nazionale degli Alberi, al Montessori la (...)

Nella III edizione della Giornata Nazionale degli Alberi, al Montessori la “Festa degli Alberi”

mercoledì 21 novembre 2012, di La redazione


Somma Vesuviana - Si apre oggi la III edizione della Giornata Nazionale dell’Albero. La manifestazione avrà inizio alle ore 10 con l’apertura dell’esposizione grafica nell’auditorio multimediale “Biagio Auricchio”, di seguito ci sarà la messa a dimora di alberelli nel cortile e nel giardino, con animazioni dialogiche con gli stessi. Saranno gli alunni a provvedere ad interrare gli alberi, che saranno ‘adottati’ da ciascuna classe della scuola del 1^ ciclo d’istruzione. Ad accompagnare la cerimonia, gli alunni si cimenteranno in canti, danze e recita di poesie, dialogando con i loro amici della natura e seguendo i doni francescani. L’evento è diventato ormai una tradizione per l’istituto, che nel programma didattico segue il progetto “Educazione Ambientale ed alla Salute”, e che di anno, in anno non dimentica la “Festa degli Alberi”, secondo lo spirito e la mentalità di rispetto francescano, ispirato al pensiero della fratellanza universale fra le creature della natura e dell’ecosistema vegetale e boschivo, con premurosa attenzione alla difesa della biodiversità. “Infatti, in questa zona fertilissima, detta anche plaga nolano-vesuviana” spiega il dirigente scolastico Alessandro Scognamiglio, “la coltivazione delle piante in genere e degli alberi da frutto, da parte della popolazione prevalentemente contadina, costituisce il suo vanto storico economico e culturale. Gli alberi curati con tecniche naturali, ereditate dagli avi, e con premure meticolose, producono frutti delle migliori varietà e perciò si rivelano risorse competitive sui mercati. E la vita campestre degli antichi agricoltori viene esaltata da gruppi folkloristici autoctoni, apprezzati in tutto il mondo. Contro l’inquinamento, e nell’ottica di indirizzare i nostri allievi a mostrarsi attenti allo sviluppo sostenibile, e quindi l’equilibrio ecologico, vulnerato dagli interventi dissennati sulla natura, – conclude il dirigente dell’Istituto Montessori – educhiamo i nostri allievi con percorsi esperienziali e riflessioni critiche al rispetto ed all’amore per la natura ed alla formazione della coscienza ecologica. Spieghiamo loro l’opportunità di celebrare l’importanza degli alberi, stimolando per loro rispetto ed amore perché, gli alberi sono i polmoni del pianeta. La ricorrenza della Giornata Nazionale dell’Albero, nata ai primi del novecento per opera del ministro Guido Baccelli, sotto altra denominazione, ma che affonda le radici nella civiltà greco-romana, rinnova, quindi, ogni anno la motivazione che attiva l’impegno dei nostri allievi a fare ricerche sulla necessità di salvaguardare la biosfera”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.