Home > Attualità > Dell’elettromagnetismo di Castellammare si discute alla Tv della (...)

Dell’elettromagnetismo di Castellammare si discute alla Tv della Libertà

martedì 19 febbraio 2008


CASTELLAMMARE DI STABIA - I tralicci di Castellammare di Stabia piombano alla ribalta della cronaca nazionale. Domani la Tv della Libertà, l’emittente satellitare fondata lo scorso 11 giugno da Michela Vittoria Brambilla, realizzerà una puntata dal titolo “Italia malata”, avente ad oggetto la discussione sui danni alla salute prodotti l’inquinamento elettromagnetico. Durante la diretta, a cui parteciperanno Antonio Sicignano, vicepresidente regionale dei Circoli della Libertà, e l’on. Altero Matteoli, presidente dei senatori di AN, verrà dato ampio risalto alla battaglia condotta dagli abitanti della cooperativa Sant’Agostino di Castellammare di Stabia, contro un Traliccio dell’Enel, direttamente prospiciente le loro abitazioni. In realtà, tale traliccio secondo gli abitanti della zona sarebbe il principale sospettato per alcune tragiche morti, dovute a malattie tumorali, avvenute proprio nelle abitazioni prospicienti allo stesso. «La questione dei tralicci alle abitazioni della Cooperativa Sant’Agostino – spiega Antonio Sicignano (nella foto), autore della denuncia – è una questione molto delicata che va affrontata con molta serietà, perché ha direttamente ad oggetto la salute dei cittadini. Così come tutte queste morti sospette, avvenute a carico degli abitanti della zona, non possono essere non tenute nel giusto conto dalle istituzioni. Personalmente farò in modo che la questione dell’inquinamento elettromagnetico divenga una tema della prossima campagna elettorale, e quindi una priorità dell’azione del prossimo governo di centrodestra».

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.