Home > Appuntamenti > Ad Acerra per una passeggiata antiraket

Ad Acerra per una passeggiata antiraket

venerdì 30 novembre 2012, di La redazione


Acerra – Società civile, associazioni e istituzioni, ‘uniti’nella lotta per la legalità. Cosi, nell’ambito dell’evento nazionale “Cento Strade-Natale antiracket”, si svolgerà oggi 30 novembre alle 11 presso Piazza San Pietro, la “passeggiata” antiracket che sta coinvolgendo la Provincia di Napoli toccando anche il Comune di Acerra. Il coordinamento delle associazioni antiracket e antiusura, aderenti alla FAI (Federazione delle Associazioni Antiracket e Antiusura Italiane) e il Comune di Acerra, con questa manifestazione intendono rendere più visibile la propria presenza e attivare le più efficaci forme di contrasto al racket e all’usura, ritenute “forme di finanziamento alla criminalità che permette alle mafie di rafforzarsi e di spadroneggiare”. La manifestazione si svolge nell’ambito dell’evento nazionale “Cento Strade-Natale antiracket”, con il coinvolgimento delle istituzioni e delle associazioni impegnate nella lotta per la legalità, per fare in modo che tutti gli operatori commerciali che lavorano nella legalità, si sentano meno soli, e contestualmente per sensibilizzare i cittadini al consumo critico, secondo il principio: “Pago chi non paga”. Si tratta di orientare i consumatori verso chi, con coraggio, respinge il racket, vivendo la legalità come valore culturale, contribuendo all’affermazione del vivere civile. Alla “passeggiata” per incontrare gli operatori commerciali di Acerra, parteciperanno i responsabili della Federazione delle Associazioni Antiracket e Antiusura Italiane, il Vescovo di Acerra, Monsignor Giovanni Rinaldi, il dirigente della Squadra Mobile di Napoli Dott. Andrea Curtale, il vicequestore Vincenzo Gioia del commissariato di Acerra, il Sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, l’assessore alla Tutela della Legalità, Vincenzo Angelico, il comandante della Polizia Municipale di Acerra, Dott. Felice D’Andrea, il Presidente delle associazioni antiracket e antiusura, aderenti alla FAI, di Pomigliano D’Arco, Salvatore Cantone.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.