Home > Attualità > Comunicati Stampa > Acerra- MAI PIU’ VIOLENZA, ESCI DAL SILENZIO

Acerra- MAI PIU’ VIOLENZA, ESCI DAL SILENZIO

domenica 2 dicembre 2012, di Comunicato Stampa


“La violenza è muta! Tu, no! . E’ è il titolo della campagna informativa messa a punto dall’assessorato alle Politiche Sociali dei comuni di Acerra e Casalnuovo, con il patrocinio dell’assessore all’Assistenza Sociale della Regione Campania, Ermanno Russo, nell’ambito del protocollo per la promozione di strategie finalizzate alla prevenzione e al contrasto del fenomeno della violenza di genere. “L’impegno dell’ambito, ma soprattutto obiettivo di questa campagna di comunicazione è quello di informare affinché le vittime trovino il coraggio di uscire dal silenzio. Solo così infatti si può sconfiggere la violenza, senza avere paura di denunciare”, le parole di Antonio Corcione, assessore alle politiche sociali del Comune di Casalnuovo, che ha voluto dedicare la serata ad una donna del territorio che ha scelto di uscire dal silenzio e denunciare, riappropriandosi della propria vita supportata dagli operatori dei servizi sociali. “Il convegno rappresenta la giusta conclusione di un percorso, e cioè quello dell’intera campagna di comunicazione dell’ambito, non va letto come un punto di arrivo, bensì un punto di partenza. E nel nostro comune stiamo proprio per partire in tale direzione con la prossima apertura di un centro Antiviolenza”, ha commentato il dott. Tito D’Errico, assessore alle politiche sociali di Acerra. La Campagna, avviata a mezzo pubblicitario lo scorso mese, si è conclusa, con un convegno presso la Sala Polifunzionale Pier Paolo Pasolini di Casalnuovo, a cui hanno preso parte rappresentanti istituzionali ed addetti ai lavori. Una iniziativa attraverso cui si è inteso fornire ogni indicazione utile alle vittime per “uscire dal silenzio” trovando sostegno nelle strutture preposte dettagliatamente indicate all’interno di un opuscolo distribuito in maniera capillare nei comuni dell’ambito. Presente al convegno, è intervenuta sul tema l’on. Bianca D’Angelo, Consigliera regionale della Campania: “Ritengo che mai come ora questo appuntamento sia di grandissima rilevanza etica e sociale. Il fenomeno della violenza contro le donne si manifesta in piùntiviolenzaforme come il femminicidio, le percosse, lo stalking, la violenza psicologica ed ha assunto in Italia negli ultimi tempi le proporzioni di un’autentica emergenza sociale e culturale. Ricordo – ha proseguito l’onorevole - che a luglio scorso il Consiglio regionale della Campania tra i primi in Italia, ha approvato all’unanimità la “Legge sulla violenza di genere”, che avevo presentato quale prima firmataria. Abbiamo ora uno strumento normativo valido su tutto il territorio regionale che mette a disposizione delle donne vittime di molestie e violenza, fisica e psicologica, un percorso socio-sanitario di sostegno e tutela. Era quello che mancava poiché sotto un profilo legislativo i reati riconducibili alla violenza sono tutti perseguiti penalmente”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.