Home > Attualità > Comunicati Stampa > Sant’Anastasia - " Le primaririe,la festa della democrazia".

Sant’Anastasia - " Le primaririe,la festa della democrazia".

martedì 4 dicembre 2012, di Comunicato Stampa


Il giorno dopo le Primarie del centrosinistra anche la sezione del PD Sant’Anastasia dice la sua riguardo questa grande festa di democrazia e partecipazione, che ha visto la mobilitazione di milioni di italiani e di centinaia di cittadini anastasiani. Dopo circa un mese di lavoro e tante energie spese per organizzare questo appuntamento così importante, i democratici locali si ritengono più che soddisfatti per l’andamento e per il clima in cui si sono svolte le Primarie nel nostro paese.
A dichiararlo con entusiasmo è il segretario del circolo PD, Grazia Tatarella, che afferma: “Abbiamo ottenuto un meraviglioso risultato in termini di partecipazione, soprattutto al primo turno durante il quale hanno votato ben 939 persone. Ieri l’affluenza è stata più bassa con 688 nostri concittadini che si sono recati ai seggi per esprimere il proprio voto. Nel complesso ci riteniamo soddisfatti per il risultato che è andato ben oltre ogni nostra previsione e che dimostra palesemente che il nostro circolo è coeso e compatto. In particolar modo in un momento storico in cui i cittadini sentono la politica lontana e le difficoltà socio-economiche sono enormi. Voglio ringraziare in particolar modo coloro che hanno reso possibile un sereno e regolare andamento di queste primarie, cioè i volontari che di giorno in giorno, per quasi un mese, hanno lavorato senza sosta per favorire un grande momento di partecipazione democratica. Un altro ringraziamento va a tutti i partiti del centrosinistra che in maniera leale e corretta hanno dato il proprio contributo. Faccio i miei più cari e sinceri auguri al Segretario Bersani e sono certa che saprà tenere unito il Partito Democratico e tutto il centrosinistra, oltre al fatto che sarà sicuramente all’altezza del compito che questa straordinaria competizione gli ha democraticamente e legittimamente affidato. Voglio ringraziare anche Matteo Renzi per aver dato a queste primarie una risorsa in più. Sono sicura che sarà a disposizione di tutti per portare la coalizione al Governo del paese”.
Il risultato finale a Sant’Anastasia è stato in questo ballottaggio di 688 votanti, 540 dei quali hanno espresso la loro preferenza per Bersani, pari al 78,48% e 148 anastasiani hanno invece voluto premiare il sindaco di Firenze con il 21,52%.Oltre al segretario del circolo PD anche i responsabili dei comitati dei due contendenti la leadership nazionale del centrosinistra hanno voluto esprimere la loro opinione. Evidentemente delusi quelli del comitato Renzi per il risultato ottenuto dal loro candidato. Il coordinatore renziano, l’avv. Pasquale Fornaro ha infatti dichiarato che: “Renzi rappresentava la possibilità, per il centrosinistra, di aprirsi alla stragrande maggioranza degli elettori italiani che vedono ancora in Renzi la possibilità che la politica si rinnovi e che dia le risposte ai problemi dei cittadini”. Evidentemente più soddisfatto il coordinatore del comitato Bersani, Peppe Maiello: “Queste primarie hanno dato grande forza al centrosinistra e la possibilità di una nuova speranza per l’Italia. La volontà di Bersani di volere primarie aperte ha fatto molto bene al PD che continua a crescere nei sondaggi. Sono molto soddisfatto del risultato che il Segretario ha ottenuto a Sant’Anastasia sia al primo turno che al ballottaggio anche perché vanno al di sopra della percentuale nazionale e quello del secondo turno anche al di sopra della media regionale. Voglio ringraziare tutti i componenti del comitato per il loro straordinario contributo. Voglio infine ringraziare gli altri partiti che hanno appoggiato Bersani, dai socialisti in prima battuta, ma anche gli esponenti di “Sinistra, Ecologia e Libertà” e il gruppo di Tabacci guidato dal consigliere comunale Raffaele Coccia e l’ex consigliere Gennaro Esposito. A tutti il mio sentito grazie. Anche se il lavoro è appena iniziato. Ci aspetta una sfida più importante ed impegnativa. Vincere le elezioni politiche del 2013. Ma visti i presupposti, sono certo che ce la faremo. Tutti assieme per Bersani Premier. Il coraggio dell’Italia”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.