Home > Attualità > Comunicati Stampa > Sociale, diversamente abili anziani e famiglie al centro delle attività (...)

Sociale, diversamente abili anziani e famiglie al centro delle attività della giunta Pinto

mercoledì 12 dicembre 2012, di Comunicato Stampa


La crisi economica non ferma il sociale a Pollena Trocchia dove, nonostante i tagli di trasferimenti operati dal governo centrale, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Pinto non solo riesce a garantire i servizi ordinari ma opera un incremento di iniziative a favore di famiglie disagiate, persone diversamente abili e anziani.
Tra gli interventi di maggiore spessore la nuova destinazione d’uso dell’immobile di via Mazzini che un tempo ospitava due classi di scuola materna: lo stabile in questione è stato destinato ad ospitare il Centro Diurno per disabili e un centro di ascolto per famiglie. “In tal modo – dice il sindaco Pinto – abbiamo raggiunto due obiettivi: da un lato alle persone disabili un luogo in cui socializzare e formarsi, dall’altra offrire alle famiglie un punto di incontro e ascolto”. “I lavori di sistemazione della struttura inizieranno a breve ed entro il nuovo anno partiranno anche tutte le attività”, annuncia il primo cittadino. Contestualmente, grazie al lavoro di tutti i Comuni dell’Ambito 10, riprenderà a breve l’assistenza domiciliare per i disabili e gli anziani soli: sarà possibile inoltrare l’istanza fino al 14 dicembre.
Sulla stessa scia, nel corso della Settimana per il Benessere Psicologico è stato sottoscritto il Protocollo d’Intesa con l’Ordine degli Psicologi della Campania.
Da un punto di vista assistenziale, l’amministrazione ha poi rinnovato l’assistenza alimentare alle famiglie che vivono un disagio economico attraverso lo stanziamento di una somma consistente che servirà a garantire per un anno il pacco alimentare con generi di prima necessità a circa 250 persone. “Un contributo concreto, che testimonia la sensibilità di questa squadra di governo verso quel numero crescente di famiglie che colpite dalla crisi del lavoro non riescono a garantire supporto alimentare ai propri figli”, commenta il sindaco Pinto. Nella stessa ottica il Comune ha provveduto a prevedere fondi contributivi per il trasporto scolastico: “Particolare disagio vivono infatti le famiglie che abitano a valle del paese dovendo sostenere economicamente la spesa di un abbonamento ai trasporti per i figli studenti della scuola media inferiore che si trova a monte della città – spiega il sindaco – per questo motivo è stato previsto un contributo e sarà possibile presentare l’istanza fino al 28 dicembre”.
Novità in arrivo, infine, anche per i canoni di locazione: entro la settimana prossima verrà pubblicata la graduatoria degli aventi diritto al contributo economico.
“Nonostante le difficoltà dovute al momento di crisi economica generale e ai tagli che hanno colpito gli enti locali, questa amministrazione oltre a concentrarsi su urbanistica, ambiente e servizi di grande importanza, ha dimostrato particolare sensibilità e non ha dimenticato chi vive situazioni di disagio - dichiara il sindaco Pinto – Nei confronti di famiglie disagiate, persone diversamente abili e anziani c’è stato uno sforzo concreto tramutatosi in una serie di iniziative volte a garantire loro supporto e assistenza.

CON PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE
GRAZIE

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.