Home > Attualità > Nola: Fondazione Festa dei Gigli, scelti i membri nominati dal Sindaco e (...)

Ufficio Stampa Comune di Nola

Nola: Fondazione Festa dei Gigli, scelti i membri nominati dal Sindaco e dalla Curia

Nominati il Dr. Guglielmo Avolio, magistrato, Presidente del Tribunale di Trento; il Dr. Antonio Daniele e il Dr. Agostino Santaniello.

mercoledì 19 dicembre 2012, di Autilia Napolitano


“Finalmente ci siamo. La Fondazione Festa dei Gigli di Nola incomincia il suo cammino per il rilancio dell’amata Festa”.

Con queste parole il Sindaco Geremia Biancardi ha annunciato questa mattina i nomi, di competenza comunale, che andranno a comporre il Cda della Fondazione che, da statuto (art. 19), sarà composto “da otto membri scelti tra persone con specifica e comprovata competenza ed esperienza e di indiscussa moralità” (nello specifico 2 membri nominati dal Vescovo; 3 dal Sindaco; Presidente della Regione Campania o suo delegato/nominato; Presidente della Provincia di Napoli o suo delegato/nominato; un membro nominato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali).

Nominati il Dr. Guglielmo Avolio, magistrato, Presidente del Tribunale di Trento; il Dr. Antonio Daniele e il Dr. Agostino Santaniello.

“Tre persone competenti e professionali – ha continuato il Sindaco Biancardi – che, sono certo, daranno nuova linfa alla kermesse in onore di San Paolino privilegiando quegli aspetti che da sempre caratterizzano la millenaria tradizione dei Gigli. Un atto dovuto alla Città alla luce soprattutto delle mortificazioni subite lo scorso 24 giugno, all’alba di una pagina triste per l’intera comunità festiva e non. Motivo per il quale ho fortemente voluto all’interno del Consiglio di Amministrazione della Fondazione una figura giuridica, un magistrato appunto, per garantire la massima trasparenza, nonché un giovane scelto dal Comitato costituitosi all’indomani dell’ultima edizione della kermesse che, lo scorso luglio, si rese promotore di un’iniziativa significativa per il rilancio della Festa. Mi preme ringraziare tutti, a cominciare dal Vescovo e dal Procuratore della Repubblica che hanno sempre difeso la moralità indiscussa della nostra Festa, svincolata da ogni forma di violenza o criminalità. Anche la Curia ha scelto i suoi membri, nelle figure di Don Lino D’Onofrio e della prof.ssa Angela Celentano. Inoltre nelle prossime settimane dovrebbe arrivare anche il nominativo del Presidente della Regione, Stefano Caldoro, che seguirà i criteri che hanno ispirato le scelte comunali. La Provincia al momento non si è ancora pronunciata in merito mentre siamo in attesa del componente nominato dal Ministero per i Beni e le attività Culturali che, molto probabilmente, sarà un tecnico. Per quanto riguarda l’aspetto finanziario, nelle prossime settimane valuteremo il budget da destinare alla Fondazione che poi, successivamente, dovrà comunque camminare da sola con una sua autonomia. Ormai ci siamo, siamo pronti, non ci resta che augurare buon lavoro al Consiglio d’Amministrazione. Il sindaco da questo momento in poi avrà il ruolo di Presidente onorario della Fondazione, farà gli onori di casa nei momenti previsti e comunicherà i nomi dei Maestri di Festa. Il consiglio comunale avrà un potere di controllo sull’operato del Cda ma la politica ormai è svincolata. Incomincia la svolta. Siamo soddisfatti e fiduciosi”.

Per l’Ufficio Stampa
Autilia Napolitano

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.