Home > Attualità > Comunicati Stampa > Nola, inaugurato il Presepe di Riccardo Dalisi

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI NOLA

Nola, inaugurato il Presepe di Riccardo Dalisi

“Un vero capolavoro di arte moderna che induce alla riflessione – ha affermato Monsignor Depalma. Un piccolo “miracolo” reso possibile grazie alla sinergia di due straordinarie realtà come Nola e Benevento.

giovedì 20 dicembre 2012, di Comunicato Stampa


“Sarà un Natale all’insegna della Cultura e della bellezza”. Queste le parole pronunciate dal Vescovo di Nola, Mons. Beniamino Depalma, presente questa mattina alla conferenza stampa di presentazione del maestoso “Presepe Volante” dell’artista Riccardo Dalisi, protagonista del Natale nolano nella centralissima piazza Duomo. Una struttura imponente concessa in prestito gratuitamente dal comune di Benevento, proprietario dell’opera, alla Città di Nola per tutto il periodo natalizio.

“Un vero capolavoro di arte moderna che induce alla riflessione – ha continuato Mons. Depalma –. Un piccolo “miracolo” reso possibile grazie alla sinergia di due straordinarie realtà come Nola e Benevento. Paradossalmente, vista la profonda crisi che investe l’intera nazione, questo doveva essere un Natale all’insegna della sobrietà ma così non è stato. Sarà infatti un Natale in cui a far da padrona è l’Arte con una struttura, simbolo di contemporaneità, che può piacere o meno a seconda dei gusti ma che si fa ricordare e apprezzare. Nola è una Città ricchissima, patria di un celebre canto natalizio come il “Tu scendi dalle Stelle”, non dimentichiamolo mai”.

Presente alla cerimonia anche il Sindaco di Nola, Geremia Biancardi, il vice sindaco Enzo De Lucia, l’Assessore ai Beni Culturali, Maria Grazia De Lucia Serpico, il consigliere comunale Pasquale Petillo, il vice sindaco di Benevento, Raffaele Del Vecchio, il Maestro Riccardo Dalisi, i rappresentanti della Fonderia d’Arte Del Giudice, consiglieri ed assessori dell’Ente di piazza Duomo.

“Oggi è un giorno importante per l’intera regione – ha commentato il vice sindaco di Benevento, Raffaele Del Vecchio –. Oggi infatti si concretizza una collaborazione tra due Città, simbolo di Cultura ed Arte che avrà sicuramente un seguito proficuo e costruttivo anche in futuro. Motivo per il quale, quando ci è pervenuta la richiesta di Nola di avere nella sua principale piazza la scultura del presepe del Maestro Dalisi che lo scorso anno ha incantato i nostri concittadini e i tanti turisti accorsi, non abbiamo esitato un attimo ad accettare l’invito rifiutando di portare l’opera in altri comuni, anche più grandi, come Napoli ad esempio. Una scelta ben precisa, che si inserisce in un contesto di promozione e valorizzazione delle eccellenze territoriali. Del resto Nola e Benevento hanno in comune il percorso Unesco, un sigillo importante ottenuto il 25 giugno 2011 da Benevento per il settore Materiale e che oggi coinvolge la Città di Nola attraverso la sua meravigliosa Festa dei Gigli, candidata al prestigioso riconoscimento come Bene Immateriale per il 2013. Un obiettivo che oggi Benevento incoraggia con l’auspicio di collaborare ancora in futuro magari proprio in questo ambito. Fare sistema è importante, creare le giuste sinergie anche, cercando di adottare le giuste e valide alternative di promozione turistica e culturale. Viviamo in una regione in cui a far da modello in questo periodo è Salerno con le sue bellissime, ma costosissime, luminarie. Noi lo corso anno abbiamo fortemente cercato l’alternativa per il nostro comune con il Presepe di Dalisi e ci siamo riusciti. Ed oggi siamo orgogliosi di condividere questo progetto con una città bella come Nola”.

“Mi preme ringraziare tutti, a cominciare dal sindaco di Benevento, Fausto Pepe, che ho già più volte nominato in queste settimane per la massima disponibilità dimostrata nei nostri confronti – ha dichiarato il Sindaco di Nola, Geremia Biancardi –. Un ringraziamento particolare va anche a tutte le ditte della città e dell’intero territorio per aver prestato gratuitamente il loro prezioso contributo per il trasporto e l’istallazione della struttura. Una sinergia risultata strategica e grazie alla quale oggi abbiamo l’onore di avere qui a Nola un’opera imponente, dall’alto spessore culturale che potrà essere ammirata da quanti non hanno avuto il piacere di farlo lo scorso anno a Benevento. Un’idea nata per caso circa un mese fa nella sede della Fonderia d’Arte Del Giudice alla quale anche la Curia di Nola si era rivolta per avere alcune sculture da esporre nel periodo natalizio. E’ così nata una collaborazione proficua tra le parti che, come ha sottolineato il Vescovo Depalma, ha fatto sì che il 2012, anno della sobrietà, si trasformasse paradossalmente, nell’anno dell’Arte e della bellezza. Un iter che certo non si esaurirà oggi ma che proseguirà anche in futuro, magari anche nell’immediato con la neo Fondazione Festa dei Gigli a cui oggi affidiamo il compito di mantenere i contatti con il comune di Benevento per la realizzazione di altre belle e significative iniziative legate alla kermesse in onore di San Paolino. Grazie a tutti di vero cuore, sono profondamente orgoglioso e commosso e con gioia annuncio che a gennaio il nostro Vescovo, che tanto ama questa Città, riceverà la cittadinanza onoraria”.

“Voglio ricordare l’evento di oggi con una frase del nolano Giordano Bruno che recita “Non dalle regole venne la poesia ma dalla poesia vennero le regole” – ha commentato il Maestro Riccardo Dalisi –. La Cultura è poesia, il Natale è Poesia, l’Arte è poesia, è la luce che nasce, che supera gli ostacoli proiettandoci in un mondo diverso. Oggi Nola ha una luce diversa e non per la presenza dell’opera che vede in me il suo “padre” ma per il grande spirito di collaborazione che ha caratterizzato questi due comuni. Sono felice che il mio Presepe sia stato situato in questa bella piazza. Forse non tutti sanno che Nola è nel mio cuore, nella mia anima e nella mia penna. Una penna che mi rilassa e mi dà gioia ogni qual volta la impugno per disegnare. Perché il Natale è gioia, quella gioia che vedo nei volti di tutti voi presenti”.

Il Presepe Volante di Riccardo Dalisi resterà in esposizione fino a metà gennaio 2013.

Hanno collaborato in modo del tutto gratuito alla realizzazione:

Fonderia d’Arte 2000 Del Giudice – Nola

Emmevù Soluzioni – Saviano

GI.SA. Montaggi – Somma Vesuviana

Arvedil – Nola

DPS Costruzioni – Nola

Edil Geo – Nola

Napolitano Francesco Costruzioni – Nola

Polvica Trivellazioni – Polvica di Nola

La Savianese Trasporti – Saviano

Edil Sorrentino – Palma Campania

Falegnameria Montanino – Nola

Nusco Porte – Nola

Professional Sound – Nola

Trinchese costruzioni – Nola

Consorzio ETC – Nola

Digital Fusco – Nola

Pasticceria GF3 –Nola

Trattoria Santa Chiara – Nola

Aerre Impianti – Nola

Falegnameria Mazzocchi – Nola

Arti Grafiche Scala – Nola

Ditta Migliore – Nola

Services Group – Mercogliano

Per l’Ufficio Stampa

Autilia Napolitano

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.