Home > Cronaca > Pollena Trocchia. Presentati i progetti per una nuova chiesa al parco (...)

Pollena Trocchia. Presentati i progetti per una nuova chiesa al parco Europa

L’assessore ai lavori pubblici Salvatore Auriemma: “Riqualificare le periferie impegno del prossimo mandato”

lunedì 12 novembre 2012, di Gennaro Addato


DA METROPOLIS DELL’11 NOVEMBRE 2012

Pollena Trocchia. Una nuova chiesa per Pollena Trocchia. È il sogno di una comunità di fedeli in costante crescita che, dopo anni di richieste, sente oggi che si avvicina il giorno in cui avranno inizio i lavori per un edificio di culto. Un sogno a cui l’amministrazione targata Francesco Pinto, oramai in scadenza di mandato, vuole provare a dare realtà. È nel dicembre del 2010 che il consiglio comunale indicò alle autorità ecclesiastiche l’area destinata alla costruzione dell’opera (quella antistante l’istituto alberghiero, nella foto) ed in questi giorni, dopo circa due anni, sono state presentate le idee progettuali ai cittadini per dare la possibilità di votare quella che preferivano. I lavori, curati dall’Università Federico II di Napoli in accordo con la Curia, il comune di Pollena Trocchia e la parrocchia San Gennaro, mirano tutti ad una riqualificazione delle aree antistanti al polo parrocchiale, oltre che alla realizzazione dell’edificio di culto,

I passaggi da fare sono però ancora tanti e sia i tempi che la spesa a carico dell’ente comunale rimangono assolutamente incerti. “Sicuramente ci dovrà essere un impegno economico dell’amministrazione – spiega l’assessore ai lavori pubblici Salvatore Auriemma – ma non possiamo immaginarne l’entità fino a quando non verrà scelto il progetto e definiti i dettagli tecnici. La realtà – ha aggiunto – è che siamo in una fase embrionale ed i tempi sono ancora lunghi”.

“Immagino che una volta costruita questa nuova chiesa il quartiere del parco Europa diventerà il baricentro del paese andando ad unire tutti i cittadini di Pollena Trocchia – ha proseguito Auriemma analizzando il lavoro fatto in questi anni – Se non è stato fatto il massimo per riqualificare le zone periferiche è solo per un problema di pianta organizzativa del comune. In ogni caso nel quartiere Musci verrà completata entro fine mandato una piccola ma importante opera (un parco pubblico con campetti e aree ristoro ndr) mentre dei problemi storici del parco Europa non siamo riusciti ad occuparci nel modo più adeguato. La verità è che con lo scarso numero di tecnici che possono lavorare su queste questioni abbiamo preferito concentrarci su altre priorità – ha confessato il membro della giunta Pinto, lasciando anche una promessa ai cittadini – La riqualificazione di questa zona sarà sicuramente un punto centrale del nostro programma politico durante la prossima campagna elettorale”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.