Home > Cronaca > Pollena Trocchia. Approvate modifiche straordinarie regolamento (...)

Pollena Trocchia. Approvate modifiche straordinarie regolamento edilizio

venerdì 14 settembre 2012, di Gennaro Addato


DA METROPOLIS DEL 12 SETTEMBRE 2012

Pollena Trocchia. “Un provvedimento straordinario e cruciale per lo sviluppo occupazionale ed economico del paese”. Con queste parole il primo cittadino di Pollena Trocchia, Francesco Pinto, ha definito la modifica al regolamento edilizio municipale approvata lunedì mattina dalla maggioranza che lo sostiene in consiglio comunale. Una modifica che consentirà ai proprietari di terreni nella parte a monte di via Garibaldi (importante arteria che taglia in due il comune alle falde del monte Somma) di realizzare strutture ad uso pubblico sui propri suoli, a patto che questi non abbiano destinazione agricola ma ricadano in zona RUA o SI del Piano Territoriale Paesistico ed in zone A, B, C o D del Piano Regolatore Generale.

A chi deciderà di investire in aree a verde, per lo sport o per il tempo libero da mettere gratuitamente a disposizione della cittadinanza (che però non dovranno comportare alcuna volumetria) sarà data la possibilità di costruire chioschi ad uso commerciale. Una misura, fanno notare dal Comune, che consentirà ai proprietari di suoli che giacciono abbandonati da anni, ovvero in seguito all’introduzione dei vincoli paesaggistici della zona rossa, di rivalutare le loro proprietà e metterle a profitto, oltre che di creare una prospettiva occupazionale, attraverso la realizzazione dei chioschi. Il regolamento edilizio impone anche le dimensioni massime che potranno avere le strutture: in nessun caso potranno essere superati i cinquanta metri quadrati di superficie coperta, esclusi servizi igienici e porticati, e bisognerà rispondere agli standard dettati dai tecnici del Comune. Il carattere eccezionale della misura è sottolineato dalla limitazione temporale imposta dal consiglio comunale: a partire da ottobre sarà possibile, entro 150 giorni, presentare la richiesta formale di adesione all’iniziativa.

La manovra, descritta entusiasticamente dal sindaco nel corso di una conferenza stampa, è stata però avversata dall’opposizione in consiglio comunale, che ha votato contro la modifica a causa della scarsa condivisione delle scelte amministrative e per alcune perplessità dal punto di vista tecnico. Tra le proposte formulate dagli scranni della minoranza, ma che non hanno superato lo scoglio del voto, quella di allargare il provvedimento ai proprietari di zone agricole e di escludere per regolamento chi ha acquistato suoli nell’area interessata in tempi troppo recenti. “È evidente che, così com’è, il provvedimento non è indirizzato a tutti i cittadini – hanno fatto sapere alcuni membri dell’opposizione – ma solamente ad un gruppo ristretto di clientes del gruppo che attualmente amministra Pollena Trocchia”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.