Home > Cronaca > Calabria, ucciso dai C.C. mentre tiene in ostaggio due donne e un (...)

Calabria, ucciso dai C.C. mentre tiene in ostaggio due donne e un bambino

La vittima aveva già avuto alcune denunce a suo carico

domenica 5 agosto 2007


ROMA (Reuters) - Un uomo che minacciava due donne e un bimbo con un coltello è stato ucciso stanotte dai carabinieri in provincia di Reggio Calabria. Lo hanno riferito i militari dell’Arma.

Dopo aver ricevuto una richiesta di aiuto verso le 23.30 di ieri, secondo i carabinieri, due militari sono intervenuti in un appartamento in un residence occupato abusivamente in località San Ferdinando, dove un uomo si era chiuso in un appartamento con due donne e un bambino di quattro anni minacciandoli con un coltello.

Quando i carabinieri sono arrivati, l’uomo, dopo aver sbattuto la porta in faccia ai militari, ne ha aggredito uno con una coltellata al petto andata a vuoto e un’altra che lo ha colpito alla coscia. Nella colluttazione il militare ha reagito sparando due colpi e colpendo al fianco l’uomo, che è morto poco dopo.

La vittima aveva già avuto alcune denunce a suo carico per vari reati tra cui tentato omicidio, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale per le quali, però, era ancora in attesa di giudizio.

I carabinieri, che stanno ancora indagando per accertare i motivi della lite, hanno trovato addosso al cadavere una bustina di polvere di colore biancastro molto simile a cocaina la cui natura però deve ancora essere accertata tramite analisi.

La magistratura ha aperto un’indagine sull’episodio.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.