Home > Cultura > Cicciano, Incontri su: Ambiente, cinema e letteratura.

Liceo Statale “E. Medi”- Cicciano

Cicciano, Incontri su: Ambiente, cinema e letteratura.

Venerdì 1 febbraio alle ore 10.30, si terrà, presso l’Aula Magna del Liceo “E. Medi” il secondo dei tre incontri previsti sul tema: Ambiente, cinema e letteratura.

mercoledì 30 gennaio 2013


Cicciano - Il progetto curato dal prof. Carlangelo Mauro (coordinatore), dal Dirigente Scolastico Pasquale Amato, dalla prof.ssa Rosanna Napolitano, mira a rendere consapevoli i giovani, cittadini di domani, delle emergenze ambientali presenti nella nostra realtà. Il tema dell’ambiente è presentato agli allievi delle classi quinte del Liceo nei suoi raccordi interdisciplinari, in primo luogo con il giornalismo e la letteratura, come nel primo incontro del ciclo che ha visto la partecipazione di Alessandro Quasimodo, figlio del premio Nobel Salvatore che ha letto articoli del padre dedicati al problema dell’inquinamento (tratti dai Colloqui su «Tempo»), in secondo luogo con il cinema.

A tal proposito venerdì sarà proiettato il docu-film di Ivana Corsale, regista americana, Campania in-feliix, con gli interventi del dott. Gennaro Esposito, delegato di “Assocampaniafelix”, uno dei protagonisti del film per le sue battaglie ambientali che conduce da anni, e del Dott. Alfredo Mazza, altro noto ambientalista, medico e ricercatore, che nello studio del 2004 (con Kathryn Senior) pubblicato dalla prestigiosa rivista scientifica “Lancet”, coniò la definizione di “Triangolo della morte”, indicando nell’area compresa tra Nola, Marigliano, Acerra, un tempo fra le più fertili della Campania, quella del possibile nesso tra rifiuti tossici e tumori, la stessa aerea dove ora si registra, per alcune patologie, una media più alta che nel resto d’Italia.

Il coordinatore del progetto, prima della proiezione, si soffermerà sulle inchieste giornalistiche e sui libri più significativi di una ormai vasta bibliografia che tratta il problema dei rifiuti in Campania e nel triangolo della morte, ciò all’interno del più vasto tema del rapporto fra Ambiente e letteratura indagato dalla corrente critica dell’ecocritism, nata nelle Università Americane e diffusa in Italia grazie alla ricercatrice Antonella Iovino (Ecologia e letteratura è stato pubblicato nel 2007).

La proposta è quella di una ricaduta didattica anche nelle lezioni curriculurari, essendo la letteratura italiana, da Parini (Ode alla salubrità dell’aria) a Pasolini (gli Scritti corsari) e oltre, un fertile terreno d’indagine per l’ecologia letteraria ed essendo necessario raccordare la scuola e l’azione didattica sempre al territorio, le cui emergenze ambientali sono ferite anche culturali e storiche, come la perdita del patrimonio di valori della Campania felix.

Il Dirigente Scolastico Pasquale Amato

I docenti: Carlangelo Mauro e Rosanna Napolitano

Liceo Statale “E. Medi”- Cicciano

via Madre Teresa di Calcutta, tel: 081 824 81 55

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.