Home > Politica > I Ds accusano l’amministrazione Allocca e affermano "Siamo all’opposizione"

In una nota della segreteria cittadina le linee guida del partito

I Ds accusano l’amministrazione Allocca e affermano "Siamo all’opposizione"

domenica 5 agosto 2007, di Gabriella Bellini


SOMMA VESUVIANA - Riceviamo dalla segreteria Ds una nota sulle linee guida del partito e volentieri pubblichiamo.

Gentile Redazione de La provinciaonline la sezione dei Democratici di Sinistra di Somma Vesuviana chiede di essere ospitata nella rubrica del sito per avere la possibilità di portare a conoscenza della più vasta parte della cittadinanza del comunicato scaturito dall’ultima riunione di Segreteria. Sicuri di un positivo riscontro alla nostra richiesta, Vi ringraziamo anticipatamente, cogliendo l’occasione, anche, per augurarvi buon lavoro e porgere i complimenti per la nuova “veste” del sito…Continuate così!

Gianni Piccolo, Vincenzo Cacace, Luisa Cimmino, Tommaso Ottaiano, Annamaria Piccolo


In data 27 luglio 2007 si è riunita la Segreteria dei Democratici di Sinistra di Somma Vesuviana che, tra i diversi ordini del giorno, ha discusso e deliberato quanto segue:

la costruzione del futuro soggetto politico il Partito Democratico che ci vede impegnati come sezione in prima linea ha ridato il giusto slancio ai temi del nostro progetto politico locale.

Per noi, infatti, le realtà politiche locali, oggi più che mai, devono rappresentare l’esempio credibile per una nuova concezione della politica, l’esempio più semplice e diretto sul territorio per favorire la “costruzione” del Partito nuovo.

Posizioni amministrative personali, come sono state espresse in questi ultimi giorni, se pur legittime, risultano in contrasto con la linea del partito definita più volte e in diverse occasioni.

Tali azioni essendo state espresse da personalità impegnate a nome e per conto del partito dei Democratici di Sinistra, futuro Partito Democratico, sarebbe meglio fossero ricondotte all’interno dell’organismo politico dirigente, che per il partito resta la sede appropriata per discutere e decidere, eventualmente, variazioni e modifiche della linea politica di tale rilievo.

A tal riguardo è opportuno , nello specifico della realtà politica sommese, con urgenza e fermezza ribadire, soprattutto rispetto a quanto agitato e vociferato in questi giorni in città, che la posizione dei Democratici di Sinistra è di civile ma fiera e decisa opposizione alla amministrazione del Sindaco Allocca.

Altresì, riteniamo necessario, per liberare il campo da qualsiasi dubbio o tentativo di strumentalizzazione da parte di chiunque, ricordare alcuni punti fondamentali del nostro percorso politico nei confronti dell’amministrazione di centrodestra.

Nel mese di febbraio del 2007 abbiamo avuto l’ incontro con la cittadinanza nella sala S. Caterina per spiegare cosa era questa amministrazione di destra e che cosa aveva prodotto fino a quel momento.

In quell’occasione sottolineammo che in pochi mesi di governo, il Centrodestra aveva portato avanti, in modo scomposto ma risoluto, la sua offensiva in una classica logica di spartizione e la sua arroganza era cresciuta pericolosamente.

Il paese ormai era ed è allo sbando, civile ed amministrativo. E noi, Democratici di Sinistra, attori del partito nuovo, del PD, abbiamo il dovere etico, morale ma soprattutto politico di opporci a tutto questo.

Questo perché esiste una “naturale” contrapposizione con i partiti di destra, esiste una naturale incompatibilità con un’amministrazione che non ha cultura del sociale.

Un’amministrazione che revoca, subito, l’incarico ai Nonni Vigili presso le scuole.

Un’amministrazione che non vuole essere “una buona amministrazione”.

Un’amministrazione che non vuole sapere nulla di “controllo e contenimento della spesa”.

L’assessore D’Alessio chiedeva trasparenza e legalità ed è stato licenziato dopo appena 63 giorni.

Un’amministrazione che assume 7 nuovi dirigenti.

Un’amministrazione, che molto allegramente, decide che i cittadini Sommesi hanno “un bisogno urgente” di pagare ad una ditta esterna i tributi della loro città. Un’amministrazione ed un Sindaco che vivono e ci fanno vivere diverse crisi.

Un’amministrazione che non vuole “sentire” che piazza Vittorio Emanuele III, è una piazza intitolata ad un Re che ha sottoscritto e firmato le “Leggi razziali”, leggi che hanno permesso la creazione , in Italia, di circa 50 campi di concentramento e la denuncia e la deportazione di migliaia di ebrei italiani.

Questa è l’amministrazione che governa la nostra città e c’è poco da discutere !

Ecco perché facemmo quello incontro nella sala S. Caterina appena 5 mesi fa. Per fare opposizione a tutto questo.

E anche in occasione del “BILANCIO”, in sede di Organismi dirigenti e Segreteria Politica, fu stabilita una linea politica chiara: ribadimmo l’idea di fare opposizione contro questa amministrazione e non di dialogare con essa. Linea politica netta : votare contro!

Una proposta di Bilancio che, aldilà delle aliquote poi scelte, era ed è un inasprimento della pressione fiscale e tariffaria ai danni dei cittadini : aumento IRPEF e aumento TARSU

In Consiglio Comunale, sottolineammo la nostra opposizione a quel bilancio.

Opposizione al prelievo di reddito alle famiglie di Somma Vesuviana.

Opposizione al prelievo di reddito alle imprese e alle aziende di Somma Vesuviana.

Opposizione alla nomina, non necessaria, di sette nuovi dirigenti. Opposizione a un folto gruppo di consulenze ed avvocati. Opposizione all’esternalizzazione.

Perché noi DS , ovviamente, abbiamo un’ altra concezione del Bilancio.

Fare opposizione significa : impedire, obiettare combattere, contrariare, contrastare, fare ostruzionismo, mettere i bastoni fra le ruote, mettersi contro, opporsi a, intralciare, lottare contro. dissentire, contrapporsi, contrastare, resistere, rifiutare, bloccare, bocciare.

Il contrario significa : acquiescenza, adesione, consenso, affiatamento, accordo, approvazione, assenso, beneplacito, compiacenza, appoggio, sostegno, complicità.

Come e cosa condividere con un’amministrazione che governa ed agisce in questo modo ?

Noi DS non siamo e non saremo mai compiacenti con questa amministrazione.

Noi DS non diamo e non daremo mai appoggio a questa amministrazione.

Noi Democratici di Sinistra non accettiamo “lezioni strumentali” da parte di nessuno e in quanto “alle voci” confermiamo con fermezza, ove mai fosse necessario, che la linea del Partito, praticamente condivisa dalla totalità dei nostri iscritti ed elettori, è quella espressa in sede politica : noi DS siamo all’opposizione

Segreteria Democratici di Sinistra unità di base di Somma Vesuviana

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.