Home > Attualità > Disabili alla guida, nuovo contrassegno e informazioni

Disabili alla guida, nuovo contrassegno e informazioni

sabato 9 febbraio 2013, di Ida Genco


Un nuovo contrassegno e una brochure per informare i disabili dei loro diritti come automobilisti. L’iniziativa è del Comune di San Giorgio a Cremano e si chiama “Sei sulla buona strada” . A realizzarla la polizia municipale, in concomitanza con l’introduzione del nuovo contrassegno di parcheggio per disabili conforme al modello previsto dalla Comunità Europea.
“Scopo dell’iniziativa – dichiara il comandante della polizia municipale di San Giorgio a Cremano, Gabriele Ruppi, - è dare ai titolari del contrassegno ed a tutti i cittadini, le giuste informazioni circa obblighi e limiti di utilizzo del contrassegno di parcheggio per disabili, nella convinzione che la conoscenza delle concrete e reali possibilità che conseguono alla titolarità del contrassegno sia un passo importante nel percorso di tutela della disabilità, rivolto al miglioramento delle loro condizioni di vita”.
La distribuzione dei nuovi contrassegni di parcheggio è accompagnata dalla diffusione di una brochure informativa in cui sono contenute le indicazioni per l’uso legittimo del contrassegno; mediante questo opuscolo i titolari del contrassegno saranno informati con chiarezza circa le opportunità e le agevolazioni, ma anche sui limiti e sulle responsabilità in cui si incorre attraverso l’uso improprio del contrassegno (cessione a terzi, esposizione di fotocopia, etc.) Contestualmente, gli agenti della Polizia Municipale in servizio operativo intensificano i controlli volti, non solo a individuare quei comportamenti legati all’uso improprio del contrassegno, ma anche in merito alla validità e la legittima titolarità del contrassegno.
“Sono convinto che alcune abitudini legate all’utilizzo delle area di sosta riservati ai diversamente abili derivano da un’ informazione confusa e poco corretta, piuttosto che da scaltrezza. - continua il Comandante Ruppi –per questo credo che una campagna che fornisca delle informazioni valide circa le caratteristiche del nuovo contrassegno modello europeo, circa le modalità di utilizzo e, soprattutto, circa le responsabilità in cui si incorre nel caso di uso illegittimo, sia di supporto ai disabili, in particolare, ma a tutta la cittadinanza, per prevenire quei modi di agire che, in alcuni casi, possono anche costituire reato” .
Nei mesi scorsi la città di san Giorgio era stata al centro di feroci critiche legate al fatto che l’amministrazione comunale facesse pagare la sosta sulle strisce blu anche alle persone diversamente abili. L’iniziativa messa in campo in queste ore punta a spiegare la sensibilità della giunta Giorgianno nei confronti dei disabili. “Con questa nuova e decisa azione – spiega l’assessore alla Sicurezza Felice Giugliano - la Polizia Municipale di San Giorgio a Cremano si schiera ancora una volta, nel modo più immediato e chiaro possibile, dalla parte dei nostri concittadini diversamente abili. Il nuovo contrassegno rende molto più difficile la sua contraffazione e contiamo, con la sua introduzione, di far calare drasticamente il numero degli abusi per garantire al meglio i diritti di chi vive realmente una situazione di difficoltà.”

Ida Genco

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.