Home > Attualità > Forum dei Giovani, parte la sfida per 18 candidati.

Forum dei Giovani, parte la sfida per 18 candidati.

sabato 9 febbraio 2013, di Patrizia Panico


POLLENA TROCCHIA. Forum dei Giovani, al via il voto per la costituzione del primo Parlamento targato "giovani". Alle venti si è chiuso il seggio allestito presso la sala consiliare "Falcone - Borsellino" in corso Umberto I, e, con 291 voti, pari all’8,20%, si è conclusa la prima giornata elettorale. Una partecipazione purtroppo esigua, almeno in questo primo giorno di voto, e soprattutto, per questa prima esperienza al Comune di Pollena Trocchia. Gli aventi diritto al voto sono infatti 3. 550 ma si sa, è la domenica il giorno in cui i seggi si scaldano e la politica attira gli elettori ad esprimere la propria preferenza. Il Forum dei Giovani è una grande opportunità da cogliere: esso nasce per dare la possibilità ai giovani (in questo caso dai 16 ai 35 anni) non solo di poter “dire la propria” ma di proporre concretamente linee guida, attività e progetti che il Comune potrà realizzare in materia di politiche giovanili.
Si tratta, infatti, di un organo che ha potere progettuale e consultivo all’interno di un’amministrazione comunale, uno strumento innovativo e mai come oggi indispensabile. I giovani del territorio Vesuviano hanno avvertito da tempo l’esigenza di dover partecipare fattivamente alla vita amministrativa del proprio Comune di appartenenza: diverse le iniziative promosse dai giovani nei comuni di Pollena Trocchia, Massa di Somma e Sant’Anastasia al fine di raccogliere firme per istituire il Forum dei Giovani all’interno di ogni amministrazione comunale.
A Pollena Trocchia i giovani l’hanno già spuntata: il lungo iter iniziato circa un anno fa dall’amministrazione comunale (il regolamento infatti, è stato approvato nell’aprile scorso), si è finalmente concretizzato giovedì scorso quando il sindaco, Francesco Pinto ha ufficializzato i 18 candidati (12 uomini e 6 donne) al direttivo del costituendo Forum dei Giovani.
Nonostante il cielo grigio e la pioggia battente, infatti, la sala consiliare “Falcone - Borsellino” era illuminata da un pubblico di giovani che gremiva la sede. Un’occasione speciale, per la prima volta offerta ai ragazzi degli anni Ottanta e Novanta di costituire il Forum dei Giovani.
Tante le idee proposte dai candidati e la necessità e la voglia di realizzarle al più presto. Cultura, informazione, partecipazione capillare attraverso una rete unica dei giovani, ecco dunque le proposte che vedono in primis la nascita di un giornale e magari una web radio; organizzazione periodica di eventi e mostre che valorizzino il territorio e soddisfino le esigenze dei ragazzi. Dibattiti e incontri tematici per discutere di educazione sessuale, prevenzione delle stragi del sabato sera introducendo la figura del "bob", ovvero il guidatore designato dal gruppo di amici che non dovrà assumere alcolici; senza tralasciare il tema della legalità, il difficile approccio col mondo del lavoro ed il sociale.
“La grande partecipazione è la prova che perseverare nel lavoro per la costituzione del Forum dei Giovani è stata una scelta giusta - dice il primo cittadino - Una votazione unanime da parte del Consiglio Comunale e l’appoggio incondizionato della maggioranza che mi sostiene - spiega - sono stati i presupposti fondamentali per arrivare a questo importantissimo giorno. Si gettano le basi di un organismo che mai prima d’ora c’era stato a Pollena Trocchia e le linee guida che dovranno essere seguite dalle amministrazioni future nei confronti del Forum e quindi delle Politiche giovanili in genere”.
Il capogruppo in Consiglio comunale, Pasquale Fiorillo, ha lavorato intensamente per l’obiettivo: “Questo è un giorno importantissimo: il Forum è uno strumento di aggregazione e partecipazione, un organismo che consentirà ai ragazzi di contribuire alla vita amministrativa e sociale della comunità”. Il regolamento approvato prevede infatti che il Consiglio Comunale si riunisca in seduta ad hoc almeno una volta l’anno per discutere delle attività del Forum e dei progetti, ma anche che il Bilancio, e in particolare la voce dedicata alle Politiche giovanili, venga sottoposto al parere del direttivo. I candidati oggi e domani saranno impegnati nelle consultazioni elettorali per la formazione del direttivo, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, nei seggi allestiti presso l’aula consiliare. Possono votare i residenti a Pollena Trocchia di età compresa tra i 16 e i 35 anni e ciascun elettore avrà la possibilità di esprimere due preferenze. Il direttivo, che si comporrà di nove giovani, una volta costituito, eleggerà presidente, vicepresidente e segretario. Va sottolineato però che non è stato offerto tempo a sufficienza per consentire ai candidati di farsi conoscere al pubblico votante, nè di poter presentare i rispettivi programmi: la presentazione dei candidati e l’apertura dei seggi è stata separata da un solo giorno.
Questi i nomi dei 18 candidati: Gennaro Addato, Francesca Ariola, Alessandro Cappiello, Antonio Costante, Salvatore Di Tuoro, Giuseppe Esposito, Massimiliano Giardino, Valentina Ilardo, Roberto Giuseppe Imperatore, Carmela Mollo, Roberta Paparo, Irene Passarelli, Alessandro Petrazzuolo, Luigi Pone, Enrico Rizzo, Pasquale Romano, Rosa Santoro.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.