Home > Sport > Rinascimento VolLa piega Arzano in tre set

CAMPIONATO REGIONALE DI PALLAVOLO MASCHILE SERIE "C"

Rinascimento VolLa piega Arzano in tre set

Tutti i giocatori volesi hanno dato il proprio contributo e quando si ha voglia di difendere ogni singolo pallone e non si fa cadere niente, per l’avversario è dura, Arzano stasera l’ha sperimentato.

lunedì 11 febbraio 2013


Una bella prova corale del Rinascimento Volley Volla con punte di eccellenza di alcuni singoli come Riccio, che stasera particolarmente brillante, riesce ad alzare un primo tempo in bagher, un virtuosismo che è la ciliegina sulla torta di una serie di preziosismi che hanno caratterizzato la sua prestazione.

Prestazione che si incastona perfettamente nel rendimento ottimale di tutta la squadra che ha voluto dimostrare sul campo che la partita di andata fu solo una serata negativa; tutti ci tenevano a dimostrare che quella gara (uno dei momenti più negativi della stagione) è stato solo un episodio; si aggiunga anche la sconfitta a Montesarchio nell’ultimo turno di campionato, la voglia di riscatto era tanta; stasera davvero i vollesi avrebbero reso la vita dura a chiunque e l’Arzano liquidato in poco più di un’ora, ne sa qualcosa.

L’Olimpia Arzano si presentava a Volla dopo aver sconfitto lo Stabia la settimana scorsa, una delle pretendenti alle vette del girone, attualmente secondo in classifica.

Mister Puzone schiera Piglia – Del Prete, Bruno – Di Grazia, Piccegna – Cecere, libero Tambaro, mister Caserta si affida a Riccio – Orefice, Di Giulio – Salvatore, Frongillo – Di Costanzo, libero Mautone.
Il primo set ha una fase di studio iniziale, con le due squadre che si misurano e si affrontano con grande agonismo, il primo strappo lo compie il Volla che conquista un break di 3 punti, poi il buon lavoro in battuta dei padroni di casa, mette in crisi Bruno, bersagliato in battuta, per cui mister Bracciano è costretto a farlo uscire, proponendo Ciccarelli al suo posto, ma Salvatore con la sua battuta in salto e Di Costanzo in salto float fanno saltare gli schemi ricettivi anche di Tambaro e Di Grazia che spesso ricevono a due e vanno in affanno, costringendo Piglia a diventare scontato e gli attaccanti diventano spesso preda di un muro ben posizionato con Di Costanzo e Frongillo attenti. È Di Costanzo che ritorna in campo dopo le assenze delle ultime gare, che chiude il set.

Nel secondo set il Volla parte di nuovo determinato, è ancora la battuta il fondamentale che fa la differenza, il Volla dimostra di sapere i punti deboli degli avversari, un capolavoro tattico di mister Caserta applicato alla lettera dai suoi uomini con Salvatore prima e Di Giulio poi, che in battuta realizzano una lunga serie; nonostante Arzano cerca di ricorrere ai ripari prima con il cambio dell’opposto con Petrone che subentra a Del Prete, che sarà l’unico ad impensierire un po’ i vollesi, poi Bruno inizialmente confermato viene di nuovo puntato e Ciccarelli prende nuovamente il suo posto, ma non basta, il Volla ha una marcia in più che è la voglia di difendere ogni pallone e sono tante le palle difese e trasformate in punti con Frongillo e Di Costanzo gli autori di più punti con Riccio che anche ad una mano mette a suo agio i suoi centrali.

Nel terzo set con Arzano che parte subito con Petrone, Ciccarelli e De Vito in campo, pur non mollando mai, vera peculiarità della squadra arzanese, di fronte ad un Mautone sontuoso che si fa trovare pronto in difesa in ben 4 attacchi di seguito, c’è poco da fare, c’è solo da concretizzare e ci pensano Di Giulio, Orefice e Salvatore, che in questo set rubano un po’ la scena ai centrali, che pur di farsi notare, piazzano un paio di muri decisivi, il finale del set, è comunque vibrante, un po’ di stanchezza affiora e anche Arzano, squadra che sbaglia poco commette qualche errore in più, ma resta incollata fino alla fine, si porta anche a -2, ma Di Costanzo e Salvatore entrambi un po’ in ombra nelle ultime gare hanno voglia di mettersi in mostra dopo aver saltato qualche gara, l’ultimo punto arriva su errore avversario, ma conquistato con caparbietà difensiva, dove stasera non solo Mautone e il solito Di Giulio, ma tutti, hanno dato un contributo e quando si ha voglia di difendere ogni singolo pallone e non si fa cadere niente, per l’avversario è dura, Arzano stasera l’ha sperimentato.

RINASCIMENTO VOLLEY VOLLA – OLIMPIA ARZANO 3-0 (25-18, 25-15, 25-20)

Concetta Anacleria

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.