Home > Politica > Verso il voto. Ad Ottaviano il Pdl si dissocia dalla coalizione di (...)

Verso il voto. Ad Ottaviano il Pdl si dissocia dalla coalizione di Capasso

sabato 16 febbraio 2013, di Giovanna Salvati


Continuano gli incontri nella cittadina di pace. La politica sembra non lasciare tregua. Se da un lato si aspettano i risultati delle elezioni politiche per chiarire alcuni scenari sul fronte opposto fermano alleanze e soprattutto rincorse ai simboli. E’ un copione che si ripete: al centro le leadership dei simboli, nel cassetto invece i programmi al momento inesistenti. Due i nomi che si rincorrono nel centrodestra: Luca Capasso ed Andrea Nocerino. Capasso prova a bussare alla porta del Pdl dopo le dichiarazioni del consigliere regionale Fulvio Martusciello, ma la porta continua ad essere chiusa. Un approccio infastidito dopo il secco no di Martusciello che ha preannunciato nei giorni scorsi che per le elezioni amministrative del prossimo 26 e 27 maggio il Pdl punterà su un nome completamente nuovo estraneo alla politica, perché “stanco di ripetere le sconfitte passate” quelle che nel 2009 avevano portato prima Pasquale Ciccarelli perdere al primo turno, e al ballottaggio poi ripetere l’esperienza con Giovanni D’Ambrosio. Il nome di Capasso, ex consigliere uscente e candidato con Mpa proprio con Ciccarelli potrebbe essere seguito da quello di Michelangelo Ambrosio che trova in due professionisti ottavianese il suo sponsor. Ma di fatto Ambrosio, già assessore in quota Pd per quattro mesi, sa già di vecchio. Motivo per il quale lo stesso è stato persino scartato anche dal Movimento a 5 stelle che per statuto offre la candidatura a soggetti completamente estranei alla politica. Per ora quindi Luca Capasso è sostenuto dalle civiche e da un Udc ancora smembrato. Sul fronte opposto resiste l’altro esponente del centrodestra il farmacista Andrea Nocerino, per lui ancora incerti i partiti che lo appoggeranno, fatta eccezione dei superstiti del Partito Democratico, orfano dell’ex sindaco Iervolino. Nessun altro rappresentante del centrosinistra sembra ambire alla poltrona di sindaco e così la partita resta a due. Oggi l’arrivo di Gianfranco Fini al Palazzo Mediceo apre una serie di appuntamenti con i big in vista dell’ultima settimana prima dell’elezioni politiche. (Metropolis 16.02.2013)

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.