Home > Attualità > Comunicati Stampa > Istituzioni ed economia: il ruolo dei giovani commercialisti

Istituzioni ed economia: il ruolo dei giovani commercialisti

mercoledì 20 febbraio 2013, di Comunicato Stampa


Pomigliano d’Arco è diventata nel corso degli ultimi anni l’emblema della crisi economica in Italia. Forse proprio per questo motivo è importante sottolineare che, a partire dalla fine del 2012, da Pomigliano stanno nascendo non poche iniziative volte a dare una netta sterzata rispetto al recente passato, a far rifiorire quella che fino a non molto tempo fa era una delle realtà più floride per l’economia del Meridione.
Mercoledì 20 febbraio 2013 dalle ore 17,30 alle 20,30 presso la Distilleria Sala Feltrinelli (via Roma, 281, Pomigliano d’Arco) avrà luogo l’incontro di studio intitolato “Istituzioni ed economia”. Tema del dibattito organizzato dalla commercialista Pina Ciccarelli, coadiuvata anche dalle istituzioni locali e regionali, sarà dare una definizione al ruolo dei commercialisti in questo preciso momento storico e quale apporto possano dare per essere meglio recepiti dalle amministrazioni pubbliche, allo scopo di trovare un punto di equilibrio tra lo sviluppo del territorio e lo Stato. Più in dettaglio si cercherà di individuare i valori morali alla prova della crisi economica: il ruolo delle istituzioni locali e regionali, delle associazioni professionali e culturali per intraprendere la strada della ripresa.
Il dibattito sarà coordinato da Pina Ciccarelli, già membro del gruppo promotore della rete d’imprese Imprens Pomèlia-A.S.I.M.
Prenderanno parte ai lavori Paola De Vivo, docente universitaria della Federico II, Agostino Rizzo, presidente Ugdcec (Unione giovani dottori commercialisti e contabili) di Nola, Pino Terracciano, direttore generale Comune di Somma Vesuviana, ed il commercialista Ciro Tarantino.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.