Home > Cultura > Al Liceo Garibaldi di Napoli dall’anno prossimo la geografia e la storia si (...)

Al Liceo Garibaldi di Napoli dall’anno prossimo la geografia e la storia si studieranno nella lingua di Goethe.

mercoledì 27 febbraio 2013, di La redazione


NAPOLI. Il liceo classico statale Garibaldi, guidato dalla dirigente scolastica Laura Colantonio, il prossimo anno scolastico attiverà un corso di “liceo classico internazionale in lingua tedesca” presso lo storico istituto di via Pecchia, a Napoli.
Un accordo con il governo tedesco, infatti, consentirà al liceo di diventare, dal 2013, la prima scuola in Campania ad offrire questa opportunità. Grazie a questo specifico corso di studi, piuttosto impegnativo, i ragazzi che si diplomeranno potranno avere un accesso diretto agli atenei tedeschi e austriaci.
Il corso prevede, oltre alle discipline normali curriculari del liceo classico (lettere, latino, greco, filosofia, fisica, matematica e scienze), anche l’insegnamento delle lingue inglese e tedesca per l’intero quinquennio, nonchè di storia e geografia nella lingua di Goethe. In pratica, grazie a questo innovativo corso di studi, tutte le caratteristiche del liceo classico saranno inserite in una dimensione europea.
“Molti docenti del Garibaldi - spiega la Dirigente – già conoscono il tedesco ed abbiamo recentemente ospitato venticinque studenti provenienti dalla Germania in occasione del nostro annuale certame sui testi di Virgilio. La nostra è una iniziativa pilota in Campania, poiché esistono solo altre due scuole in Italia con questo indirizzo, a Bologna e a Bari. Esistono molti punti di contatto tra cultura classica e cultura tedesca e noi vogliamo dare l’opportunità ai giovani napoletani di ampliare le proprie competenze per potersi inserire nel modo migliore nel mercato del lavoro europeo.”

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.