Home > Politica > Somma Vesuviana, dal cottimo fiduciario al "cottimo familiare", l’ultima (...)

Somma Vesuviana, dal cottimo fiduciario al "cottimo familiare", l’ultima impresa della maggioranza di Allocca

domenica 17 marzo 2013


Che l’amministrazione Allocca avesse spesso utilizzato il cottimo fiduciario per affidare gli appalti era cosa nota. Che questi fossero stati trasformati in “cottimi familiari” però non era previsto. Determina n.87 del primo marzo 2013. Oggetto: affidamento del servizio di manutenzione hardware dei computer del comune di Somma Vesuviana. Fin qui tutto normale senonché, spulciando l’atto cosa salta fuori? Che la società investita dell’incarico, per un importo di 12mila euro più Iva (14.520 euro totali), è di proprietà del fratello di un consigliere comunale. La ditta è la “I.A.F. di fedele De Siervo”, fratello del consigliere di Alleanza per Somma, ed ex presidente del consiglio comunale, Alessandra De Siervo. Il buon De Siervo aveva già ottenuto la stessa consulenza già nel 2011 e nel 2012, ma con una società dal nome diverso: la “EsseEffe consulenze”. Tra l’altro i 3630 euro da spendere per il primo trimestre di quest’anno è nei limiti del budget assegnato nel 2012. Dunque un altro caso di familiarismo scuote l’amministrazione Allocca dopo le polemiche di queste ultime settimane derivanti dai risultati dei concorsi pubblici che avevano visto tra i vincitori proprio una nipote del primo cittadino

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.