Home > Appuntamenti > L’albicocca pellecchiella nei dolci pasquali, un corso alla pasticceria (...)

L’albicocca pellecchiella nei dolci pasquali, un corso alla pasticceria "Giulia"

lunedì 18 marzo 2013, di La redazione


E’ in programma alla pasticceria Giulia di Sant’Anastasia un appuntamento con il pasticciere Antonio Borrelli (del ’64 pasticciere dall’età di 13 anni e ha sempre lavorato nell’area vesuviana), che farà corsi gratuiti per blogger e giornalisti per diffondere l’utilizzo dell’albicocca vesuviana per i dolci del territorio, e creare così maggiore mercato per un prodotto agricolo che rischia di scomparire.
Naturalmente i dolci saranno in tema con il periodo pasquale. Saranno realizzati pastiera e migliaccio con albicocche del Vesuvio e degustazione finale della colomba con la pellecchiella del Vesuvio, a pezzi e in confettura.
“Un omaggio alla nostra storia – spiega Carmine Leonessa, titolare della pasticceria Giulia di Sant’Anastasia – L’appuntamento di mercoledi è stato creato per promuovere l’artigianalità dei nostri dolci e i sapori del Vesuvio, sapori unici da rafforzare in termini di mercato, sensibilizzando i consumatori sul gusto della tradizione e la bontà dei prodotti di questa terra”.

PASTICCERIA GIULIA STORIA - Un abbinamento di dolci passioni. È la giusta definizione dell’azienda Giulia Pasticceria Elite Cafè, situata nell’area vesuviana,esattamente a Sant’Anastasia, di fronte al Santuario dedicato alla Madonna dell’Arco. La realtà imprenditoriale, oggi affermata nel settore della produzione dell’arte bianca, è nata oltre quaranta anni fa, da un’idea di Salvatore Leonessa, noto ristoratore del territorio, che all’inizio degli anni ’70 del secolo scorso, decise di divulgare il proprio interesse per la pasticceria e la realizzazione dolciaria. Esso venne abbinato all’amore per la sua sposa, Giulia, a cui decise, nel tempo, di dedicare le sue realizzazioni lavorative. Di quell’epoca la pasticceria di Sant’Anastasia ha conservato il fascino della tradizione dolciaria napoletana ed, al contempo, innovandosi nella produzione, sotto la guida del figlio Carmine Leonessa. Quest’ultimo, dal padre Salvatore, ha ereditato oltre alla passione per il mondo dolciario, anche quella della soddisfazione nel vedere il sorriso delle persone, ogni qual volta si trovano a gustare sapori tipici della pasticceria partenopea e meridionale. La predilezione di Carmine per le dolci delizie campane ed italiane, si è sviluppata lungo due binari: il rispetto delle antiche arti bianche e l’utilizzo di materie prime di elevata qualità. Il primo si realizza con la meticolosa osservanza delle ricette dei principali dolci napoletani. Così, ad esempio per la pastiera, l’imprenditore del comparto dolciario ha scelto di recuperare le indicazioni utilizzate da mamma Giulia, quando, nei giorni precedenti la Pasqua, preparava per la famiglia il tipico dolce a base di grano, zucchero e ricotta. Il secondo viene attuato con un’attenta scelta degli ingredienti, anche attraverso il recupero delle produzioni agricole tipiche della Campania e del vesuviano. Esse vengono utilizzate anche in nuove rivisitazioni di dolci tradizionali, come la colomba pasquale, che presso l’azienda Giulia Pasticceria Elite Café, viene preparata con confettura e pezzi della caratteristica albicocca dell’area vesuviana. Negli anni Carmine ha deciso di applicare queste scelte anche agli altri servizi, oggi offerti dall’azienda di Sant’Anastasia, come l’Happy Hour, ossia l’aperitivo accompagnato da prelibati stuzzichini, l’House Chef, ovvero la possibilità di disporre nella propria casa di un cuoco di alta classe, il catering per matrimoni e grandi eventi, ma soprattutto nel caffè. Esso, anzi alla Pasticceria Giulia, è un vero e proprio rito abbinato a quello della colazione italiana, con il tradizionale cornetto, che si può gustare in ben nove varianti. In definitiva alla Pasticceria Giulia, dal dolce al rustico, dalla torta al prodotto tipico, tutto diventa passione. - www.pasticceriagiulia.it

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.