Home > Attualità > Dalla Pro Loco una Festa della Donna all’insegna dell’autodifesa con arti (...)

Dalla Pro Loco una Festa della Donna all’insegna dell’autodifesa con arti marziali

venerdì 7 marzo 2008


BRUSCIANO - Sabato 8 marzo alle ore 17.00 presso il Circolo Didattico “Dante Alighieri” di Brusciano si terrà la manifestazione “Festa della Donna 2008” a cura della Pro Loco di Brusciano, presidente Sebastiano Piccolo.
Il mondo della scuola e quello dell’associazionismo locale hanno risposto mettendo a disposizione, il primo, la logistica e la platea dei ragazzi ed insegnanti; il secondo con la messa in campo di dimostrazioni di arti marziali al fine di diffonderle come momento educativo e come acquisizione di uno strumento di autodifesa, soprattutto per le donne ed i ragazzi.
I cittadini sono invitati a partecipare con manifesti dal colore “giallo-mimosa” per rendere visivamente un richiamo al tradizionale omaggio floreale per l’occasione. Il Patrocinio del Comune di Brusciano ha oltremodo impreziosito l’alta valenza sociale e culturale dell’iniziativa ed è per questo che il presidente della Pro Loco, S. Piccolo, esprime “il ringraziamento al Commissario Giovanni Ricatti per la vicinanza ed il sostegno istituzionale assicurato ancora una volta. Lo sforzo della Pro Loco è sempre quello di offrire alla Comunità locale una serie di momenti ricreativi, educativi, di riflessione, incontro e confronto per alimentare la crescita civile e culturale di Brusciano”.
Ed è emblematico che un tale evento venga ospitato in una scuola, grazie alla generosità ed alla lungimiranza del dirigente Luigi Gesuele sempre pronto a sostenere ed accompagnare importanti iniziative e realizzare un proficuo scambio tra scuola e territorio. Come è proprio della “Dante Alighieri” l’egregio svolgimento dei corsi, con la collaborazione dell’associazionismo locale, nel progetto, destinato ad adulti e ragazzi, denominato “Scuole Aperte” e sostenuto dalla Regione Campania,.
Il sociologo Antonio Castaldo indica “nel crescente movimento creativo alimentato da enti, scuole ed associazioni, con il virtuoso circuito di mutuo soccorso, la rigenerante effervescenza sociale e morale per recuperare un po’ di ottimismo ed affrontare i tanti problemi che la vita riserva alle persone e alla collettività”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.