Home > Attualità > "Ragazzi in aula", gli studenti del Calamandrei di Volla simulano seduta (...)

"Ragazzi in aula", gli studenti del Calamandrei di Volla simulano seduta del Consiglio regionale.

sabato 30 marzo 2013, di Pierluigi Montella


VOLLA. Si è conclusa qualche giorno prima delle vacanze pasquali l’iniziativa, “Ragazzi in aula”, promossa dalla Regione e dalle associazioni "Vola alto" e "Menti@Confronto onlus", che ha permesso ad alcuni studenti del liceo Piero Calamandrei di Volla di simulare una seduta consiliare della Regione, presieduta dal vice Presidente del Consiglio Regionale, Biagio Iacolare. Il Palazzo di via Santa Lucia, infatti, già da tempo si è fatto promotore di un riavvicinamento fra giovani e mondo istituzionale, consentendo alle scuole che ne facciano richiesta di poter essere protagoniste per un giorno di una seduta del Consiglio, promuovendo e votando una proposta di legge interamente scritta dagli studenti. In particolare, il liceo di Volla ha presentato, nella giornata di martedì 26 marzo, un ddl intitolato "Norme per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio ambientale", il quale è stato discusso ed approvato dai ragazzi stessi con 40 voti favorevoli, zero contrari e tre astenuti. La giornata ha riscontrato la piena soddisfazione dei docenti del Calamandrei, Filomena Poli e Concetta Guastafierro e dei rappresentanti delle associazioni su indicate, Carmine Fierarossa, Valentina Vaccaro, Filippo Ciriello e Umberto De Luca. Molto soddisfatto anche Iacolare, che difatti agli alunni ha rivolto queste parole: «Muovetevi con spirito d’iniziativa fin dai banchi di scuola, perché è proprio la scuola insieme alla famiglia a formare la nuova classe dirigente. In queste settimane abbiamo ridotto il numero di auto blu, mentre dalla prossima legislatura regionale ci saranno meno assessori e meno consiglieri. Credo che sia un messaggio importante di una politica che non vuole perdere il contatto con i cittadini». L’iniziativa, che prende il nome di "Ragazzi in aula", ha riscontrato un grande successo fra le scuole, tant’è che ormai si è giunti alla quinta edizione consecutiva, con ancora numerose richieste di partecipazione da parte di molteplici plessi scolastici.
Di Pierluigi Montella

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.