Home > Cronaca > Volla, pugni all’assessore nel parcheggio del Comune.

Volla, pugni all’assessore nel parcheggio del Comune.

sabato 30 marzo 2013, di Patrizia Panico


VOLLA. Aggredito con un pugno al volto l’assessore all’Urbanistica, Riccardo Festa nel parcheggio del Comune. E’ accaduto ieri mattina in tarda mattinata. Erano da poco passate le ore 12, l’assessore era appena uscito dal municipio e stava raggiungendo la sua auto, quando due giovani, di circa 30 anni, sguardo schermato con occhiali da sole scuri, si sono avvicinati a passo svelto e dopo avergli chiesto se avesse da accendere una sigaretta, uno di loro gli ha sferrato un pugno sul viso. "Lasciate stare a mia madre quando la vedete per strada", ha inoltre aggiunto l’aggressore, in dialetto napoletano, mentre lo colpiva. Festa è riuscito poi a schivare gli aggressori che sono andati via a piedi facendo perdere in pochi minuti le loro tracce. "Una frase irrilevante", per l’assessore, che afferma di non conoscere i due giovani né di aver avuto disaccordi con alcun cittadino. Per l’assessore si tratta di un attacco alla sua figura istituzionale. "Un gesto intimidatorio - dice Festa - teso unicamente a colpire la mia immagine politico istituzionale". Irrilevante, invece, secondo Festa la frase pronunciata da uno degli aggressori: "Trovo che non abbia significato. Piuttosto - spiega - mi sembra chiaro che volesse essere un mero attacco alle istituzioni, visibile ed eclatante, poiché hanno scelto di aggredirmi in pieno giorno, sotto gli occhi di tutti e per di più davanti la casa del Comune".Festa non ha voluto recarsi in ospedale e dopo aver sporto denuncia ai carabinieri della locale stazione, è rimasto al Comune per proseguire il suo lavoro e i successivi impegni previsti. Nel paese c’è di certo grande attesa per il Puc oltre agli interventi previsti con il decreto “Sviluppo Italia", che prevede la realizzazione di 196 nuovi alloggi in aree industriali dismesse. Immediata la risposta di solidarietà da parte dell’Amministrazione comunale, guidata da Angelo Guadagno che "stigmatizza con forza" quanto avvenuto ieri mattina presso lo spazio antistante la Casa municipale e che ha visto il proprio Assessore all’Urbanistica, l’architetto Riccardo Festa, vittima di un’aggressione da parte di due soggetti contro i quali è stata prontamente sporta denuncia ai Carabinieri e sono attualmente in corso le attività investigative di identificazione. "L’intera Amministrazione comunale condanna senza mezzi termini qualsiasi atteggiamento intimidatorio e di violenza - afferma il sindaco -ed intensificherà, ancora di più, il proprio impegno nella strenua lotta contro ogni forma di illegalità sul territorio di Volla. Quanto avvenuto - prosegue - ci sprona maggiormente a perseguire imperterriti gli obbiettivi politico-amministrativi sui quali abbiamo ottenuto la fiducia dei cittadini e tra i quali non un ruolo secondario ha il contrasto alla criminalità organizzata. L’Amministrazione - conclude Guadagno - si stringe intorno al proprio Assessore rinnovandogli la piena ed incondizionata fiducia e chiedendogli di continuare la propria attività in ossequio al mandato ricevuto dal Sindaco e dalla sua maggioranza". Solidarietà è giunta anche dal Partito Democratico di Volla che condanna in maniera forte ed energica l’aggressione subita dall’assessore Riccardo Festa.

di Patrizia Panico de Il Mattino area Sud - Costiera

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.