Home > Attualità > "Mercato a km zero", in dirittura di arrivo il progetto che avvicina (...)

"Mercato a km zero", in dirittura di arrivo il progetto che avvicina produttore e consumatore.

sabato 30 marzo 2013, di Patrizia Panico


POLLENA TROCCHIA. In dirittura di arrivo il “Mercato a km zero”, il progetto che riduce al minimo la filiera che va dal produttore al consumatore e promuove le eccellenze tipiche del Somma - Vesuvio. L’amministrazione comunale, guidata da Francesco Pinto ha in questi giorni predisposto il regolamento del mercato, che si svolgerà in via Esperanto ogni prima domenica del mese. Attualmente la bozza è al vaglio della commissione per le Attività produttive, fase preliminare prima dell’ultimo step dell’esame del Consiglio comunale per l’approvazione. “Auspico tempi celeri per il completamento dell’iter, in modo da allestire al più presto un sistema di vendita che sono certo gioverà al settore agricolo e quindi alle eccellenze locali che vengono prodotte sui nostri territori”, dice il sindaco. Un’opportunità che da un lato promuove i prodotti tipici del Somma - Vesuvio mettendo in primo piano gli operatori del settore agricolo, dall’altro consentirà al consumatore di avere ben chiara la linea di tracciabilità dei prodotti, oltre alla riduzione dei costi. Dalla frutta alle verdure, dunque, dall’albicocca, regina delle coltivazioni tipiche del versante pollenese del Monte Somma, al pomodorino del piennolo, all’uva catalanesca. Non mancheranno poi eccellenze come il vino, i liquori, le confetture e il miele, sino ai prodotti di origine naturale per la cura della persona. “E’ una opportunità per gli agricoltori e gli artigiani del nostro paese - spiega Pinto - e inoltre un obiettivo importante per rilanciare il settore agricolo che rappresenta la principale vocazione del nostro territorio”.

di Patrizia Panico

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.