Home > Cultura > The performance art e fuoco sacro presentano i "Pupa"

The performance art e fuoco sacro presentano i "Pupa"

Tre donne i tre personaggi satirico/grotteschi de «i Pupa» che le attrici Rossella Celati, Rachele Minelli, Sara Pantaleo - per la regia di Alessandro Formica che ha anche scritto il testo - porteranno in scena domani sera, venerdì 5 aprile (ore 21), presso la Distilleria –Feltrinelli Point.

venerdì 5 aprile 2013


POMIGLIANO. Rozza aggressiva volgare, una romanaccia: è la tipica Depressa, provata in viso e trasandata nel vestire. Poi c’è la “tipa” di buone maniere, pacata e forbita nel parlare, di mestiere fa la Politica: indossa il classico gessato. La “Figa” invece è egocentrica, stupida, coi tacchi alti, capelli vaporosi, molto truccata e sconcia nel modo di abbigliarsi.

Sono queste le tre donne, i tre personaggi satirico/grotteschi de «i Pupa» che le attrici Rossella Celati, Rachele Minelli, Sara Pantaleo - per la regia di Alessandro Formica che ha anche scritto il testo - porteranno in scena domani sera, venerdì 5 aprile (ore 21), presso la Distilleria –Feltrinelli Point di via Roma, 281 con la Compagnia romana «Fuoco Sacro. Assistente alla regia Alessandra Lupo.

La trama: tre donne, tre stereotipi femminili si ritrovano nel medesimo luogo misterioso, sul medesimo “scaffale”, in attesa dell’arrivo e della considerazione di un tale che sembra essere l’unico in grado di esaudire il loro sogno comune di un cambiamento di vita. Tra alterchi comici, confessioni e rivelazioni intime, il tempo sembra non avere mai fine finché qualcosa di inaspettato effettivamente accade; qualcosa che darà una risposta alle loro inquietudini ma farà anche luce sulla loro vera condizione esistenziale.

La Compagnia romana si è avvalsa per questa serata «eccezionale» della «The Performing Art» di Cettina Celati, event manager del gruppo, che ha voluto trasformare l’appuntamento teatrale in una serata di contaminazione culturale assicurando le performance di diversi artisti. «L’ happening -ci spiega Cettina- ha l’obiettivo di comunicare un messaggio interattivo al pubblico attraverso varie forme di arte: musica, teatro performativo, pittura e progetti espositivi.

Lo spettatore -prosegue la manager- si trova inserito nel mood dell’evento, riceve una serie di informazioni multisensoriali e da spettatore diventa parte integrante dell’evento stesso: ogni tematica di evento è scelta, infatti, per stimolare una riflessione o la considerazione di un differente punto di vista».
.
Il costo del biglietto per la serata di domani è di 12 euro, spettacolo e aperitivo drink incluso. Partecipano: il dj set Frank Diana, “Paint Performance“, The Human Stereotypes in Performance Fix, Oreste Silvestrino, Teresa Fini, Raffaele Avella, Pietro Mingione, Roberto Cavalieri.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.