Home > Attualità > Differenziata, buoni i risultati ottenuti dagli abitanti del (...)

Differenziata, buoni i risultati ottenuti dagli abitanti del Casamale

lunedì 10 marzo 2008


SOMMA VESUVIANA - Riceviamo questo comunicato dall’Arci che è promotrice di una lodevole iniziativa che si sta svolgendo al Casamale, e che si dovrebbe estendere a breve in altri quartieri, come esempio di quanto possono realizzare i cittadini con il loro impegno.

Egregio Direttore,
è giusto che in questo momento ci sia un’attenzione particolare dei media alle prossime amministrative del comune di somma vesuviana, con l’auspicio che venga eletto un Sindaco ed una classe dirigente volta a rivolgere i gravosi problemi di somma vesuviana.
Ma credo che sia altrettanto giusto e necessario far sapere ai tanti cittadini virtuosi che con senso civico, impegno e sacrificio sta contribuendo alla riduzione dei rifiuti in questa interminabile emergenza, facendo la raccolta differenziata organizzata dal comune di somma vesuviana
CHE
Ogni settimana si raccolgono oltre 55 quintali di plastica alluminio e banda stagnata, 60 quintali di carta e cartone, 25 quintali di vetro, 20 quintali di umido organico, ritirati direttamente dalla ditta in alcune attività di ristorazione, condomini e da alcuni Rioni di somma vesuviana, facendo raggiungere la nostra città a circa il 25 % di differenziata.
L’impegno da parte dell’ufficio ecologia composto da una Dirigente, da qualche impiegato volenteroso, da pochi operatori della ditta MITA, affidataria del servizio, sicuramente non basta, va studiato, ampliato, migliorato, ma comunque vanno ringraziati per l’inizio del lavoro e del loro impegno.
Pensiamo che la comunicazione di questi dati sia dovuto come è dovuto il ringraziamento ai cittadini che contribuiscono alla riduzione dei rifiuti, farli sentire orgogliosi per il loro impegno ma d’altro campo faccia scattare in quelli altri, che sono ancora tanti, la scintilla per cominciare a farlo.

Arci somma vesuviana

Messaggi

  • Una buona testimonianza del successo conseguito non può che derivare dall’enorme ammasso di cumuli di rifiuti proprio oggi ancora traboccante dal "sito di raccolta indifferenziata" che funziona da "mini discarica a cielo aperto" all’angolo via de matha via piccioli.
    Se non sono gli abitanti del casamale ad usufruire in gran parte di questa mini-discarica perchè non protestano e cheidono la rimozione dei cassonetti che ostacolano la circolazione e pregiudicano le condizioni igieniche della scuola posta di fronte?
    Abitanti del casamale mobilitatevi per la salute dei vs. figli, prima che arrivi il caldo che costringa alla chiusura della sede scolastica!

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.