Home > Cultura > Seconda settimana di “Bussate alla Porta degli Inferi”, tutto il mese di (...)

Seconda settimana di “Bussate alla Porta degli Inferi”, tutto il mese di aprile dedicato alla scoperta dei Campi Flegrei.

venerdì 12 aprile 2013, di La redazione


AREA FLEGREA. Per questo fine settimana sono in programma: (venerdì 12) teatro dei burattini al Giardino dell’orco al lago d’Averno, Lectura Dantis e Jazz alle Stufe di Nerone; (sabato 13) Bike tour da Bagnoli alla scoperta del territorio; (sabato 13 e domenica 14) bus attrezzato per il trasporto dei disabili, fiabe del bosco ai Giardini dell’Orco; (sabato 13) navigando sul lago d’Averno, visita alla Gaiola, degustazioni e musica popolare nelle aziende agricole; (domenica 14) mostre ed escursioni a Cuma e alla piscina Mirabilis; (sabato e domenica) costruzione di strumenti di musica popolare.
Fino al 28 aprile i Campi Flegrei faranno da scenario a decine di eventi culturali: visite guidate nei siti archeologici e nei siti naturalistici, degustazioni di prodotti tipici locali, attività per i bambini, balli e musica popolare. È “Bussate alla Porta degli Inferi” presentata stamattina alle Terme Stufe di Nerone di Lucrino che per l’VIII edizione ha come slogan: “quattro settimane per vivere il tuo tempo libero nei Campi Flegrei”.

Info: www.bussateallaportadegliinferi.it - info@bussateallaportadegliinferi.it – 338.4703516
Il programma dettagliato del secondo fine settimana di aprile (venerdì 12, sabato 13 e domenica 14).
Racconti teatrali e burattini. Venerdì 12 (ore 11) al Giardino dell’Orco al Lago d’Averno.
Al Giardino dell’Orco l’associaizone Leaf organizza una mattinata per i più piccoli: “Pulcinella ed altre storie dal mondo di sotto e sopra agl’Inferi”. Per bambini piccoli e bambini grandi. Info: 333.5072823 - associazioneleaf@libero.it
Dante e Jazz negli Inferi. Venerdì 12 (ore 18,30) alle Stufe di Nerone
“Attraversiamo gli inferi, l’inizio e la fine”, Lectura Dantis del III e XXXIV Canti dell’Inferno a cura di Enzo Zanfardino alle Stufe di Nerone di Lucrino. Il lago d’Averno è il centro della magia dei Campi ardenti. La trasformazione del lago, considerato da sempre porta degli Inferi, voluta da Vipsanio Agrippa, ammiraglio e stratega di Augusto, segna il passaggio dalla cupa presenza degli Inferi della tradizione greca alla frizzante vita delle ville di Baia dell’epoca romana. Il mito si consolida nella storia degli uomini e si tramanda attraverso la poesia. Evento accompagnato da musica jazz. Sonorizzazione a cura di: Luciano Nini (clarinetto), Gennaro La Sala (chitarra classica), Ciro Ricchezza (basso acustico). Info: 081.5453392 – 333.6686158 - zanfard@alice.it

Bike Tour nei campi Flegrei. Sabato 13 (ore 10). Si parte da Bagnoli per vari itinerari.
Si parte da piazza Bagnoli alle ore 10.00 insieme a guide professioniste dell’associazione Caracol alla scoperta delle bellezze dei Campi Flegrei. Gli itinerari. “Tra crateri e ciminiere – Puteoli e Pausylipon”: una pedalata tra natura e archeologia, antico e post moderno, dove passato e presente aprono uno sguardo sul futuro. “Alla scoperta di Cuma”: per i ciclisti che amano conoscere e capire il territorio in cui si trovano, la scoperta di Cuma deve essere graduale... bisogna abituarsi a cotanta bellezza. “Le vie dell’acqua verso Miseno”: i laghi, le antiche cisterne e il mare insieme a diverse tipologie di resti archeologici caratterizzano il lento viaggiare verso Misenum. Prenotazione obbligatoria, possibilità di noleggio bici di tutte le taglie.
Info: 335.1525480- napolibikefestival@gmail.com
“Girovagando in bus... Campi Flegrei” per i disabili. Sabato 13 aprile e domenica 14 aprile.
L’Associazione Pro Handicap organizza dei tour con l’ausilio del pulmino con pedana sollevatore per persone diversamente abili con deficit motorio. Lo scopo è quello di consentire alle persone in carrozzina di fruire delle bellezze archeologiche e paesaggistiche dei Campi Flegrei. Per il primo fine settimana di aprile: sabato 13 aprile visita al Museo Archeologico dei Campi Flegrei a Baia; domenica 14 aprile visita al Tempio di Apollo e al Lago d’Averno. Info: 0818687162 – 3394785870 - info@prohandicap.it

Peperona e i rifiuti di Poldino. Sabato 13 (ore 16.30) e domenica 14 (ore 11) al Giardino dell’Orco.
Poldino è un cane che abita in un bosco fatato insieme a papà orso e mamma civetta. Frequentando la scuola, impara a conoscere il misterioso mondo degli umani; sarà la fata Peperona, incontrata sul suo cammino, che lo trasformerà in un bambino... ma il mondo che visiterà sarà molto diverso da come si aspettava. Un momento di divertimento e crescita civile sulla raccolta differenziata. La rappresentazione, con attori e pupazzi, termina con un gioco tra gli interpreti, i bambini e i “rifiuti” – indicato per bambini fino a 12 anni. Dopo lo spettacolo, visita all’agrumeto, in compagnia dei pupazzi. A seguire sabato 13: “merenda” con bruschette, frittate e succhi d’arancia e domenica 14 : “picnic all’aperto” con pizzette, frittate, insalate e succhi d’arancia. Ingresso consentito fino a 100 persone. L’associazione Domitian Coast consiglia la prenotazione. Info: 081.8048536 – 335.6215163 - loraditeatro@libero.it

Navigando come gli antichi eroi. Sabato 13 (ore 11) sul lago d’Averno.
In canoa oppure barca, un tour proposto dall’associazione Culturaavventura che affascinerà i partecipanti con le meraviglie archeologiche e naturalistiche della costa flegrea e del lago d’Averno, accompagnati da un’esperta guida ufficiale e da istruttori brevettati con possibilità di degustazione tematica di prodotti tipici a fine itinerario. Info: 339.4195725 - lory.marches@gmail.com
Alla scoperta di Pausilypon Imperiale. Sabato 13 (ore 10) alla Gaiola.
Si parte dalla Grotta di Seiano, giunti al Parco Archeologico del Pausilypon si ammirerà ciò che resta della villa di Pollione. I bambini dai 6 ai 10 anni effettueranno una simulazione di scavo archeologico in un’area appositamente allestita. Iniziativa a cura del Centro Studi Interdisciplinari Gaiola. Info: 081.2403235 - info@gaiola.org

Il viaggio dei sensi. Sabato 13 (ore 13,30) sul Lago d’Averno.
Un viaggio alla scoperta di suoni, sapori, odori e memorie del nostro territorio in uno scenario tra i più suggestivi e meglio conservati dei Campi Flegrei. Visita i vigneti e le cantine Azienda Vinicola “Le Cantine dell’Averno” presenti sul Lago d’Averno, per conoscerne le caratteristiche e assaporare i loro prodotti.-Degustazioni di vini Campi Flegrei DOP, Falanghina e Piedirosso, e visita al vigneto. Musica e danze popolari. Info: 333.2417629 - cantine.averno@gmail.com
Natura Mater. Domenica 14 (ore 10) a Cuma.
Le Ninfe si risvegliano nei dipinti di Aida Guardai sull’Acropoli di Cuma. Una mostra che diventa un viaggio indietro nel tempo arcaico quando l’umanità era rivolta al culto di ninfe, dee nate dalla terra, venute da una stella, dalle acque di laghi e mari... La pittrice vuole trasmettere l’amore per la natura, ed è attraverso lo sguardo delle sue ninfe, dolci e malinconiche, che implora tutti ad essere uniti per salvare questo nostro pianeta. Info: aidaguardai@gmail.com

Sulle tracce di Enea. Domenica 14 (ore 10) a Cuma.
Gli Archeologi del Gruppo Archeologico Kyme organizzano questo viaggio nel tempo. Si seguiranno le orme di Enea nei luoghi descritti da Virgilio nel VI libro dell’Eneide. Un percorso tra archeologia (Antro della Sibilla, Tempio di Apollo, Tempio di Giove), mito e natura. Appuntamento alla biglietteria degli Scavi Archeologici di Cuma alle ore 10,00. Contributo associativo: 7,00€ gratuito fino a 6 anni + biglietto d’ingresso agli scavi (gratuito fino a 18 anni e da 65 anni con documento di identità). Info: 3343329500 – gakyme@libero.it
Una luce nella Piscina Mirabilis. Domenica 14 aprile (ore 10.30) a Bacoli.
Suggestiva esplorazione fotografica nella Piscina Mirabilis, cisterna d’epoca romana e affascinante cattedrale sotterranea dove vide la luce la nostra civiltà. Un esperto di fotografia fornirà suggerimenti utili per realizzare i migliori scatti ritrovo ore 10.30 ingresso Piscina. Parcheggio pubblico consigliato in via Lungolago di Bacoli Contributo di partecipazione euro 10. Iniziativa a cura dell’associazione Flegrea Park: 392.6421465 - info@flegreaphoto.it

Degustazioni e balli popolari. Domenica 14 (ore 13,30) al Lago d’Averno.
Visita ai vigneti e alle cantine dell’Azienda Agricola di Umberto Guardascione sul Lago d’Averno, per conoscerne le caratteristiche e assaporare i loro prodotti. Degustazione di vini e prodotti locali e visita al vigneto. Musica e danze popolari. Info: guardascione.umberto@libero.it - 339.4417142
Laboratorio di costruzione di tammorre artigianali sabato 13 e domenica 14 aprile (ore 10)
Un workshop per la costruzione di tammorre, il tamburo a cornice con sonagli di latta (detti anche cembali) strumento fondamentale della musica popolare del Sud Italia, ed in particolare di alcune zone della Campania. Il programma prevede la costruzione di un tamburo che resterà ai partecipanti. Nel corso delle due giornate si apprenderanno i passaggi fondamentali per realizzare uno strumento musicale dalle origini antichissime, attraverso le operazioni di costruzione si potranno conoscere le origini, metodi di costruzione e le differenze di utilizzo presso le culture antiche e le scuole di suonatori del Sud Italia. La giornata si chiuderà con la condivisione dei suoni e dei canti tradizionali campani. Il laboratorio di costruzione è a numero chiuso, pertanto le prenotazioni si accetteranno entro e non oltre il 7 Aprile, al raggiungimento di 20 iscritti. La quota di partecipazione comprende il pranzo del sabato e quello della domenica, e tutto il materiale occorrente per costruire una tammorra da 40cm o da 35cm (a scelta, da comunicare al momento dell’ iscrizione). Info Associazione delle Arti e dei Mestieri: 333.4344041 - 339.1700591 - info@delleartiedeimestieri.it

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.