Home > Politica > A Brusciano il PD candida Maria Pia Di Monda

A Brusciano il PD candida Maria Pia Di Monda

martedì 11 marzo 2008


BRUSCIANO - Il Partito Democratico candida a Sindaco la professoressa Maria Pia Di Monda. Una scelta unitaria per vincere le Amministrative del 13/14 aprile.

Sarà la professoressa Maria Pia Di Monda, per unitaria decisione del direttivo, a guidare la battaglia elettorale del Partito Democratico. La Di Monda, docente presso l’Istituto Tecnico “Barsanti” di Pomigliano d’Arco, vanta una trentennale carriera politica (in DC, Popolari e Margherita). Divenuta membro dell’Esecutivo Provinciale del Partito Democratico, ha visto riconoscersi la candidatura a Sindaco di Brusciano per le prossime Amministrative.
Nel farsi carico dell’onere e dell’onore di rappresentare il PD ed il Centrosinistra, la professoressa ha espresso una sua prima dichiarazione: “Quale membro del Direttivo dell’Esecutivo Provinciale del PD ho creduto di non tirami indietro e spendermi in prima persona, mettendo al servizio della comunità un patrimonio di esperienze acquisite in un trentennio di impegno politico. Il direttivo, che ringrazio, ha prodotto una sintesi del dibattito di questi giorni addivenendo ad un giusto riconoscimento per una guerriera, quale mi considero, che metterà a disposizione tutte le sue capacità e le competenze maturate lungo il percorso fin qui onestamente seguito. Per i rapporti attuali e futuri occorre salvaguardare la pace e la coesione interna al partito e praticare un confronto sereno verso l’esterno. In un momento difficile come questo bisogna essere positivi e considerare che Brusciano ha una sua storica vocazione per il Centrosinistra e non deve essere delusa. Ed ispirandomi al democratico Barack Obama dico Sì, anche a Brusciano noi possiamo farcela, Yes We Can perché ci crediamo, We Believe”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.