Home > Politica > Nola, Report Consiglio Comunale del 15 aprile 2013

UFFICIO STAMPA COMUNE DI NOLA

Nola, Report Consiglio Comunale del 15 aprile 2013

Formalizzate nella seduta di consiglio comunale di questa mattina, le nomine dei nuovi assessori e dei nuovi consiglieri comunali.

martedì 16 aprile 2013


Formalizzate nella seduta di consiglio comunale di questa mattina, le nomine dei nuovi assessori e dei nuovi consiglieri comunali. In particolare, come annunciato nei giorni scorsi, entrano in giunta Michele Cutolo con delega alle Politiche sociali e Cinzia Trinchese ai Beni culturali. I due neo assessori subentrano ai dimissionari Arcangelo Annunziata e Maria Grazia De Lucia Serpico.

Il riassetto dell’esecutivo ha comportato anche un cambio in seno al Consiglio comunale, visto che sia Cutolo che Trinchese hanno rassegnato le proprie dimissioni da consigliere comunale per assumere la carica da assessore. A subentrare sono stati i primi due non eletti tra le file del Pdl, in particolare Francesco Maggio e Luca De Risi.

“Si tratta di un incarico di grande valenza – ha dichiarato il neo assessore alle Politiche sociali, Michele Cutolo – l’assessorato che mi appresto a guidare assume una grande valenza, soprattutto alla luce del difficile momento storico che stiamo vivendo. Già in questi giorni mi sono messo a lavoro per avere ben chiara la situazione generale. È necessario evidenziare, nonostante la carenza delle risorse, quelli che sono i reali bisogni e cercare di dare risposte concrete a chi è maggiormente in difficoltà”.
“In primo luogo – ha esordito invece il neo assessore ai Beni culturali, Cinzia Trinchese – voglio ringraziare l’assessore Maria Grazia De Lucia per l’egregio lavoro svolto fino a questo momento. Da parte mia, profonderò il massimo impegno in questo compito che mi attende al fine di dare un contributo, nei limiti del possibile, allo sviluppo della Cultura in città”.

Grande entusiasmo, attenzione ai tempi chiave per lo sviluppo della città, ed apertura al dialogo, annunciano nei loro interventi i due neo consiglieri. “Con grande emozione – ha dichiarato il neo consigliere Luca De Risi – assumo questo incarico che mi onora, benché mi senta un po’ come l’operaio dell’ora undicesima, di cui parla il vangelo il quale, se ben ricordate, fu chiamato a lavorare solo alle cinque del pomeriggio, mentre gli altri avevano dovuto sopportare il peso della giornata ed il caldo. Per quanto mi riguarda, benché operaio dell’ultima ora, spero, comunque, di lavorare bene”.

“Come amministratori locali – ha evidenziato, invece, Francesco Maggio – dobbiamo aprirci alla partecipazione attiva dei cittadini. Dall’altra, la cosiddetta società civile deve imparare ad essere costruttiva ed abbandonare forche e trattori. Non abbiamo occupato militarmente il Comune. Siamo qui perché eletti dai cittadini. Alzare troppo il livello del conflitto non giova a nessuno. Dobbiamo imparare a parlarci”.

Nella seduta ieri è stata altresì formalizzata la delega relativa alla frazione Piazzolla al consigliere Antonio Manzi (Pdl) “ Si tratta di una scelta – ha dichiarato Manzi – che è scaturita, sicuramente, dall’esperienza maturata in tanti anni di militanza politica e non dalle capacità che tutti noi abbiamo. L’aspettativa è quella che il mio impegno sia finalizzato a mettere insieme tante potenzialità per poter trovare una strategia comune che possa far crescere, in servizi ed opere, la nostra amata Piazzolla. Eserciterò questa delega – ha concluso Manzi – nella consapevolezza che da solo o da soli, potremmo, forse, tutelare qualche interesse di parte, ma non l’interesse generale che è ciò che i cittadini si aspettano da noi”.

Per l’opposizione, però, i cambi attuati non mutano la sostanze delle cose e la poca produttività della maggioranza. “In primo luogo – ha dichiarato il leader dell’opposizione Franco Ambrosio – voglio smentire qualsiasi tipo di mio avvicinamento al Pdl, così come è stato vociferato. Voglio sottolineare come in questa amministrazione, mancano le persone giuste nei posti giusti ed il riferimento non è solo agli assessori, ma anche e soprattutto per quanto concerne i dirigenti”

Dopo la relazione del consigliere Nicola Napolitano, il consiglio ha votato favorevolmente (17 voti a favore ed 1 astenuto) il nuovo testo del regolamento di contabilità. Il provvedimento, recependo la nuova disciplina nazionale in materia, introduce più stringenti meccanismi di controllo della spesa per quanto concerne l’ente locale. “Disco verde”, con 16 voti a favore ed 1 astenuto, anche per il nuovo schema di convenzione per il servizio di tesoreria.

Nel corso della seduta è stato reso noto anche il riassetto delle nuove composizioni delle commissioni. In particolare, il nuovo presidente della commissione annona è il consigliere Antonio Annunziata che subentra al consigliere Franco Nappi, nel frattempo nominato capogruppo del Pdl. Cambio della guardia anche alla presidenza della commissione lavori pubblici, dove al posto di Cinzia Trinchese è subentrato Cosimo Santaniello.

Per l’Ufficio Stampa Antonio D’Ascoli

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.