Home > Politica > Lista e simbolo, la sfida di Addato. Democrat: "Amarezza per alcuni nostri (...)

Lista e simbolo, la sfida di Addato. Democrat: "Amarezza per alcuni nostri tesserati".

martedì 16 aprile 2013, di Patrizia Panico


POLLENA TROCCHIA. Amministrative, con l’ingegnere civile Francesco Addato, candidato a sindaco, la coalizione di centrosinistra si mette in marcia per arrivare al governo della città. Il primo a rimboccarsi le maniche è Addato: “E’ stato un bellissimo momento di democrazia e ringrazio ancora tutti regalandomi un risultato che è andato ben oltre le mie aspettative - afferma - ma da questo momento in poi comincia un percorso nuovo: cambiamo Pollena Trocchia per davvero”.

Un progetto ambizioso, lo sanno bene quelli della coalizione che con la candidatura di Addato, si dicono certi di poter raggiungere e sconfiggere il sindaco uscente Francesco Pinto del Pdl. Subito al lavoro, dunque, per formare lista e programma elettorale da compattare sotto un solo simbolo.
Questo, infatti, sarà il primo punto all’ordine del giorno da mettere sul tavolo della discussione politica già da questa sera: convogliare all’interno di un’unica lista tutte le forze politiche dell’ampia coalizione, formata dai partiti (Pd, Rc, Rivoluzione civile, Sel) e dai movimenti civici (Il bene in comune, I love Pollena Trocchia e Gruppo elettorale Luigi Priore).

Il giorno dopo i risultati delle primarie, che vedevano in campo l’esponente del Pd, Aldo Maione, sconfitto con 55 voti di scarto da Francesco Addato proveniente dalla società civile, l’esperienza, tra entusiasti e scontenti, si archivia e si torna a fare il punto della situazione in vista dell’appuntamento del 26 e 27 maggio. In fondo il primo risultato le primarie lo hanno dato: ricompattare tutto il centrosinistra cittadino attraverso il nome del candidato sindaco.

Un compito, infine, lasciato svolgere dagli elettori, che domenica si sono recati alle urne per votare la scelta. Per forza, dopo mesi di confronto intenso, i partiti e i movimenti politici non erano riusciti a convergere su un solo nome: le primarie erano l’ultima spiaggia. Con Francesco Addato, un nome totalmente nuovo per lo scenario politico locale, la coalizione di centrosinistra ne è uscita unita, rafforzata e compatta. “Con Addato possiamo dire di aver trovato la quadra all’interno dell’alleanza - dice Pasquale Murone, segretario locale di Rc - è stato scelto dalla grande maggioranza del gruppo in un’ottica di totale rinnovo: occorre segnare un netto distacco con la vecchia politica”.

E su Addato si conta proprio grazie alle sue esperienze professionali: “Conosco bene l’esperienza del Comune di Napoli, per il quale lavoro, che mi ha insegnato l’importanza dell’ascoltare i cittadini - dice il candidato -bisogna confrontarsi con chi i problemi li vive quotidianamente prima di agire. Il nostro cambiamento non vuole "scassare" ciò che esiste, ma costruire un paese più vivibile”.
Da tecnico, dunque, per costruire un fattivo programma di sviluppo: “Ho deciso di mettere a disposizione le competenze tecniche e amministrative che ho sviluppato grazie alla mia professione - spiega Addato - perché ritengo che sia necessario invertire la rotta tracciata fino a questo momento nella gestione del governo cittadino”.

Amarezze certo non sono mancate: in casa del Pd c’è delusione ma nulla che possa intaccare la coalizione: “Siamo assolutamente compatti. Lo strumento democratico ha scelto - dice il presidente pro tempore Democrat, Giuseppe Russo - c’è un po’ di amarezza perché ci siamo resi conto che alcuni tesserati non hanno sostenuto il nostro candidato”.
Ma i panni sporchi si lavano in famiglia e l’attuale dirigenza non esclude l’invito ai “falsi amici” di consegnare la tessera del partito: “Di questa vicenda che ha visto una minoranza andare contro la decisione del gruppo - conclude Russo - ne discuteremo all’interno del partito”.

di Patrizia Panico de Il Mattino area Sud - Costiera

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.