Home > Cronaca > Sant’Anastasia – Gli imprenditori regalano nove pensiline per le fermate (...)

Sant’Anastasia – Gli imprenditori regalano nove pensiline per le fermate cittadine della linea bus cittadina. “Una rete sociale, che si attiva per il bene comune”, dice il sindaco.

mercoledì 17 aprile 2013, di Maria Beneduce


Un regalo per la comunità concesso dagli imprenditori anastasiani: nove pensiline per le fermate del servizio trasporti cittadino. In periodo di austerity, a sostenere l’azione amministrativa e la crescita del paese hanno fatto rete 12 imprenditori locali. Le ditte che hanno aderito alla ‘comunitaria’ iniziativa sono: Si.di. Piccolo srl; Ciro Amodio srl; Ciam srl; Beneduce Agostino &C; Costredil srl; Imentex srl; Franzese Riccardo srl; Supermercati dell’Arco srl; Nuova Do.ra.ma.; Co.Ge.Fi.D. srl; Tecno Ellesse srl; Costa plastic srl. A dare l’annuncio del positivo esito dell’azione intrapresa da 12 imprenditori anastasiani doc, il sindaco, Carmine Esposito, che dice “grazie” agli appaltatori locali per avere aderito all’avviso pubblico della ditta Beneduce Agostino & C., ditta addetta al trasporto cittadino, per l’acquisto della nuove pensiline, che saranno installate sul territorio anastasiano grazie alla donazione fatta all’Ente, al fine di agevolare il trasporto pubblico. La nuova iniziativa era stata già annunciata qualche mese addietro dall’assessore Vincenzo Romano, che dice: “Abbiamo tentato di andare incontro alle esigenze dei nostri cittadini affinché si possano ridurre i disagi per i nostri cittadini, per questo abbiamo implementato il servizio di trasporto locale che costa all’Ente circa 16 mila euro all’anno, facendo enormi sacrifici”. Importante, nonché, un’esigenza per l’amministrazione Esposito, sottolineare che “nell’ottica di accrescere la vivibilità del nostro territorio, sarà fondamentale, come in questo caso, creare una rete virtuosa con il mondo imprenditoriale e non solo, che possa avere come unico obiettivo l’ammodernamento del nostro paese e gli interessi dei cittadini, al fine di preservare ogni bene di priorità comune”. La donazione ottenuta dall’imprenditoria, spinge Esposito a lanciare un appello ai suoi cittadini: “evitate atteggiamenti che possano provocare danni alle nuove strutture, che saranno installate nei prossimi giorni”, raccomandazione fatta al fine di preservare “ogni bene di proprietà comune”.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.