Home > Politica > M5S Ottaviano: "Il senso civico non si risveglia chiedendo voti, ecco cosa (...)

M5S Ottaviano: "Il senso civico non si risveglia chiedendo voti, ecco cosa stiamo facendo"

mercoledì 17 aprile 2013


Il MoVimento 5 Stelle di Ottaviano, in sintonia con la propria linea di pensiero, continua a sostenere che il risveglio del senso civico nelle persone è un qualcosa che ha più valore di una mera partecipazione alla corsa per la poltrona comunale; crediamo nel valore della cittadinanza attiva. Ciò che desideriamo portare alla vostra attenzione è la questione del Palazzetto dello Sport sito in Via San Leonardo. Il luogo in cui si procede ad insegnare alle nuove generazioni, insieme con i valori dello sport, quelle regole comportamentali e del vivere civile indispensabili nella nostra società, è invece oggi simbolo d’inciviltà ed incuria per il bene comune. Le aree di pertinenza immediatamente collegate con il parcheggio sono ridotte a sversatoio per le più svariate tipologie di rifiuti, anche di natura pericolosa. Per sensibilizzare la cittadinanza e l’amministrazione su questa inaccettabile situazione, il MoVimento Cinque Stelle Ottaviano aveva deciso di organizzare per Sabato 20 Aprile un happening per ripulire tali aree e riportarle ad un più civile stato di decoro.}}}

La richiesta è stata effettuata e protocollata per ben due volte (Prot. N° 2013/0004941 del 27/03/2013 e Prot. N° 2013/0005460 del 08/04/2013) ma ad oggi ancora non ha ricevuto alcuna autorizzazione a procedere. L’unica certezza è l’aver strappato una promessa a chi di dovere in quanto, grazie a questa nostra denuncia/richiesta, si è riusciti a focalizzare l’attenzione dell’amministrazione Comunale e dei Vigili Urbani i quali, mentre fino ad ora avevano ben poco monitorato le scandalose condizioni in cui versano quelle aree facilmente accessibili a tutti, si sono attivati realizzando sopralluoghi e relazioni accertando la necessità di garantire un controllo maggiore volto a salvaguardare una delle poche infrastrutture ancora funzionanti sul nostro territorio.
Vogliamo evitare in questa occasione di dilungarci nel racconto di un certo fastidio che avvertiamo da parte di chi gestisce la macchina comunale verso dei cittadini che altro obiettivo non hanno che migliorare il proprio comune di appartenenza (n.b. per questa tornata elettorale il MoVimento Cin que Stelle ha deciso di NON presentare una propria lista alle prossime comunali, l’obiettivo primo è risvegliare la coscienza civica della cittadinanza per poterla in seguito rappresentare), ma due interrogativi restano senza risposta:
1) Perchè ancora oggi, il corpo comunale si attiva solo allorquando qualcuno mette in luce i problemi?
2) Perchè il cittadino Ottavianese, capito questo, non si attiva a mettere continuamente in luce problemi? Perchè non inizia a rifiutare le condizioni di degrado che si trova a vivere nel proprio comune, denunciandole attivamente, piuttosto che ritenere evaso il proprio compito di buon cittadino nell’atto passivo della votazione?
Eppure si dice che l’esperienza insegni...

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.